Maria Grazia Cucinotta racconta la sua vita privata in una lunga intervista a "Gente", in edicola da oggi venerdì 28 settembre. Racconta di aver provato ad avere un altro figlio dopo la nascita di Giulia, di aver provato con terapie, tecnologie e tanto altro, ma di non esserci riuscita. Ha deciso di quindi di fermarsi e non provare più ad avere un altro figlio. La Cucinotta è adesso in menopausa: "Ci sono entrata da un po’. Avendo preso ormoni per avere un altro figlio ho optato per una via naturale: integratori, dieta sana, camminate veloci. Vorrei dire a tutte le donne che ancora considerano l’uscita dall’età fertile un tabù: se un uomo non vi fa sentire attraenti in quel momento, mollatelo".

Le parole di Maria Grazia Cucinotta

Maria Grazia Cucinotta racconta dei tentativi fatti per dare un fratellino a Giulia, un periodo lungo dieci anni in cui le ha provate praticamente tutte. Una prova dura per l'attrice, un aiuto dalla tecnologia della scienza per cercare di custodire fino alla fine quel desiderio. Poi la consapevolezza e la saggezza delle esperienze hanno preso il posto della speranza, la Cucinotta così ha deciso di fermarsi.

Dopo la nascita di Giulia, ho provato a darle un fratellino. Per dieci anni mi sono accanita con ogni farmaco, terapia e tecnologia che la scienza può offrire. Poi mi sono arresa. Se non avessi già avuto Giulia, però, sarei ricorsa ad altre tecniche come l’eterologa e la maternità surrogata.

Il matrimonio con Giulio Violati

Maria Grazia Cucinotta è sposata con l'imprenditore Giulio Violati da 23 anni. L'attrice de "Il postino" svela che nel rapporto con lui ci sono stati alti e bassi, ma che non si sono mai arresi alle difficoltà, decidendo di convivere nelle loro differenze. Un periodo a distanza li ha poi rafforzati.

Tra noi ci sono stati alti e bassi. A un certo punto sono andata a lavorare a Los Angeles, mentre lui è rimasto a Roma e la distanza ci ha rafforzato.