Miriana Trevisan, la showgirl che in una intervista a Vanity Fair ha affermato di aver subito molestie dal regista Giuseppe Tornatore e di aver subito un corteggiamento insistente dal produttore Massimiliano Caroletti, ha replicato duramente all'intervento televisivo di Eva Henger, moglie del produttore, a "Domenica Live". Immediatamente dopo la messa in onda dell'intervista in cui la ex pornostar difende il marito, la Trevisan ha annunciato querele. Oggi pubblica un post sul suo blog in cui prova a smontare la difesa della Henger.

Miriana Trevisan respinge la difesa di Eva Henger.

A "Domenica Live", Eva Henger difende il marito portando la pagina stampata di Wikipedia in cui nel film non figura come "produttore". Una bugia secondo la Trevisan che pubblica un articolo della Gazzetta del Mezzogiorno datato 8 agosto 2006 in cui ci si riferisce a Caroletti in veste di produttore, regista e produttore esecutivo.

Eva Henger racconta che Caroletti non era il produttore (falso) e che non aveva il potere di tagliare scene e invece proprio Caroletti (intervistato insieme proprio a Eva Henger, che ha la memoria corta) parlando di quel film, in un’intervista a Tgcom dice: “Sofia ha fatto la comparsa nel mio film, ma le sue scene sono state tagliate, non c’era motivo che ci fosse”. Quindi non solo il film era “suo” ma addirittura tagliava le scene. Poi: è stato Caroletti (insieme ad altri) a provinarmi a Roma. È stato Caroletti a convocarmi a Trani per le riprese (stranamente alcuni giorni prima dell’inizio delle riprese). Era Caroletti a essere tutti i giorni sul set. Tutto quello che scrivo, ovviamente, è supportato da testimoni. Strano per essere uno che, a detta di Eva Henger, c’entrasse poco o niente con il film, non vi pare? Infine: la mia parte, dice la Henger, non è mai stata tagliata. Bene, secondo voi io mi sono preparata per settimane con un tutor sulla parte di una sordomuta con due scene in tutto il film? Però a testimonianza di questo c’è il copione, quello stesso copione tagliato “improvvisamente”, e, tra i testimoni,  indovinate un po’, c’è anche la figlia di Caroletti.

L'annuncio della querela.

Miriana Trevisan annuncia querela e anticipa di voler smontare pezzo per pezzo le bugie di Eva Henger e di suo marito, Massimiliano Caroletti. Nel blog, inoltre, invita anche le altre donne dello spettacolo a fare come ha fatto lei, parlare per far venire alla luce un sistema che appare sempre più malato alla radice. Il "Weinstein italiano" potrebbe presto essere svelato.

Sarà un piacere raccontare tutto in un pubblico dibattimento. Pezzo per pezzo. Smontare le bugie di Henger e Caroletti (sul cui conto poi c’è un’intera bibliografia). Perché crescendo ho imparato a non fare più la parte della sordomuta. E, credetemi, questo vento di cambiamento è solo all’inizio.

Eva Henger ha dato della bugiarda a Miriana Trevisan.

Eva Henger è stata ospite della puntata di ‘Pomeriggio 5′ trasmessa lunedì 6 novembre. Ovviamente, l'ex pornoattrice ha difeso il suo compagno e marito dicendo che le parole di Miriana Trevisan sono assolutamente privo di ogni fondamento.

Miriana Trevisan è una grandissima bugiarda. Se avessero cambiato tutte le scene e lei era protagonista avrebbero dovuto buttare via il film. In quel film mio marito non era produttore, ma attore e non aveva il potere di tagliare scene. Il produttore era Nicolino Matera. Lei aveva tre scene in cui era sordomuta, in una guardava la tv, in altre due passava da un lato all'altro. Quindi altra bugia, non le serviva il coach. A me hanno tagliato cinque scene e la sera dormivo nel letto di Caroletti.

Il botta e risposta sembra solo cominciato.