L'ex giudice di The Voice, Morgan, Sembra essere arrivato all'ultimo capitolo della lunghissima storia che lo ha visto protagonista in queste settimane, ovvero, lo sfratto dalla sua amatissima casa di Monza. Dopo una serie di appelli diffusi su varie testate nazionali, interviste e ospitate in tv è giunto il momento di mettere la parola fine alla spasmodica ricerca del leader dei Blu Vertigo, che in tutti i modi ha provato a non farsi sottrarre casa.

Le dichiarazioni di Morgan

Il 25 giugno 2019, Morgan dovrà abbandonare la sua abitazione. Non solo una casa per lui, ma un vero e proprio museo, come l'ha più volte denominata lui stesso, un angolo di mondo in cui il cantante aveva riposto tutto se stesso. Dopo il rinvio per motivi di salute, avvenuto il 14 giugno, è ora di portare a termine l'esecuzione del pignoramento voluto nel 2017 dal tribunale di Monza. Marco Castoldi distrutto dal dolore, in una conversazione con il nuovo proprietario di casa, resa pubblica dal suo ufficio stampa scrive:

Per me rappresenta un grande dolore che si aggiunge ad una vita complessa e tragica che trova un senso nella creatività ma è innegabilmente piena di ferite. Io devo elaborare questa nuova sofferenza come si elabora un lutto, con forza e statura morale.

Il messaggio della madre

Una dichiarazione che amplifica ancor di più le esternazioni delle scorse settimane in cui l'artista si è mostrato visibilmente provato all'idea di dover lasciare la sua amata dimora, sebbene in queste circostanze non siano mancati astiosi botta e risposta con la ex, Asia Argento, a cui si è rivolto più volte in malo modo e da cui sarebbe partita la causa che avrebbe portato al pignoramento della casa, in seguito al mancato pagamento degli alimenti. Tra le conversazioni pubblicate dall'ufficio stampa dell'estroso giudice di Rai2 c'è anche un caloroso e incoraggiante messaggio della madre, la quale scrive: "So che la casa per te ha tanti ricordi ma uno giovane come te ha anche bisogno di cose nuove. Confido in una tua maturità. Sorridi il lavoro ti va bene, hai tanta gente che ti vuole bene, sei un musicista".