Famoso in tutto il mondo per aver interpretato, all'età di dieci, il bambino dal caschetto biondo del film "Il piccolo Lord", Rick Schroder è ormai noto per altri motivi. L'attore è stato arrestato per sospetta violenza domestica ai danni della sua fidanzata, nella sua residenza a Topanga, in California.

Le dinamiche dell'arresto

Juanita Navarro, il vice sceriffo della contea di Los Angeles, ha dichiarato che gli agenti si sono recati ieri, mercoledì primo maggio, in casa dell'attore per sedare una furibonda lite domestica, come riportato da TMZ. Stando a quanto sarebbe accaduto, sarebbero stati riscontrati segni di lotta tra Schroder e la donna, di cui ancora non si conosce il nome, e che sarebbero visibili anche all'interno dell'abitazione. L'ex protagonista di film come "Il Campione" di Franco Zeffirelli, interpretazione che in Italia lo ha reso particolarmente noto, è stato incarcerato e rilasciato con una cauzione da cinquantamila dollari. Questo episodio non è stato il primo che ha visto Rick Schroder scendere a compromessi con la giustizia: il 2 Aprile, infatti, era stato arrestato sempre per sospetta violenza domestica.

Da tempo ruoli marginali

La carriera dell'attore negli ultimi anni non è stata particolarmente attiva. Se negli Anni 80, ancora ragazzino, era stato protagonista di produzioni cinematografiche e televisive di grande successo, come la serie tv Il mio amico Ricky, in cui interpretava il figlio di un miliardario, con la maturità i ruoli interpretati sono diventati sempre più marginali. Tra il 1998 e il 2001 ha interpretato il ruolo del detective Danny Sorenson nella serie NYPD Blue e nel 2003 quello dell'infermiere Paul Flowers nella serie Scrubs. Al 2007 risale l'ultima apparizione di un certo rilievo, in qualche episodio della serie 24.