Che fine ha fatto Roberta Capua, storica Miss Italia 1986 e amatissima conduttrice degli anni 90? Voci circolanti in rete la davano come prossima conduttrice di "Mattino 5", al posto di Federica Panicucci. Nulla di vero: in un'intervista rilasciata a "Vero Tv", la Capua spiega di aver lasciaro volentieri il mondo televisivo per fare la mamma. Ciò non significa che la vita della bella presentatrice napoletana, inattiva sul piccolo schermo dal 2007 (esclusa l'apparizione alla sketch comedy "Così fan tutte" nel 2009), sia solo dedicata alla famiglia: recentissimamente ha infatti recitato nel film  al fianco di Claudia Cardinale.

"La notizia di Mattino 5 è una bufala, non ne so nulla"

Su "Mattino 5", però, ci tiene a smentire le indiscrezioni:

Questa notizia è stata pubblicata dal sito Dagospia e gli altri organi di informazione l'hanno ripresa. Quella del mattino è una fascia oraria che mi è sempre piaciuta e nel corso della mia carriera, con Mattina in famiglia e Unomattina, mi ha dato grandi soddisfazioni. Non nego che mi piacerebbe molto, anche perché il programma è nelle mie corde, ma la verità è che la notizia è una bufala. Non ne so nulla.

"Sono una mamma felice, ma anche privilegiata"

La Capua spiega di essere stata contattata da "alcune tv minori, ma le trattative non sono andate a buon fine". Anche l'avventura sul set "è stata una parentesi divertente e nient’altro". Per il momento, Roberta è felicissima della sua vita dedicata all'amore per il marito Stefano Cassoli, l'imprenditore sposato nel 2011 e per il loro figlio Leonardo, nato nel 2008. Sempre per amore, la Capua si è trasferita nella città del marito, Bologna, e non tornerebbe indietro. A meno che non arrivino proposte per cui valga la pena tornare sul piccolo schermo.

Ci vuole coraggio, ma anche fortuna. Voglio dire che ho la fortuna di poterlo fare e di poter scegliere, perché non tutte le donne hanno le mie stesse possibilità. Questo dimostra ancora una volta che chi fa questo mestiere è una persona privilegiata. Volevo crescere mio figlio Leonardo e dedicarmi a lui. Vivendo a Bologna, è difficile dividersi tra il lavoro e la famiglia, in quanto la tv si fa a Roma e a Milano. Se avessi scelto di lavorare, sarei rimasta per forza lontana da casa e tutto si sarebbe complicato. Quindi, ho preso la decisione più giusta e della quale non mi sono mai pentita, perché l'ho fatto con il cuore ed era quello che volevo. Ora mi sento una mamma felice e realizzata. Oggi, però, se mi proponessero qualcosa, visto che Leonardo ha ormai otto anni, potrei muovermi più facilmente e gestire al meglio la situazione.