In momenti così difficili per tutti, bisogna tenere stretti i propri affetti. Così fa Roberto Cavalli che con Sandra Nilsson ha trovato la sua pace sentimentale. Il famoso stilista, 80 anni, ha trovato nella ex playmate e donna più bella di Svezia, 35 anni, la sua musa ispiratrice, il suo vero amore. Rappresentano il classico caso di coppia in cui la differenza d'età non rappresenta di certo un problema. Di recente, lui si è anche vaccinato contro il Covid-19, scrivendo chiaro di sentirsi molto più sicuro soprattutto per le persone care che ha al suo fianco: "Mi proteggi da ogni virus", ha scritto recentemente.

Chi è Sandra Nilsson, la fidanzata di Roberto Cavalli

Sandra Nilsson, nata il 17 febbraio 1985 in Svezia, ha iniziato a lavorare molto presto nel campo della moda. Quando aveva 14 anni, è stata notata da un talent scout di un'agenzia francese di modelle. Caratteristiche svedesi tipiche, come quei grandi occhi azzurri, ma ha lunghi capelli castani, una peculiarità che si allontana dai canoni e dagli stereotipi della sua terra natia. È stata eletta Miss Salming, il suo primo premio, poi ha fatto incetta di fasce nel mondo, da Miss Siren a Miss EU, da Miss World Bikini Model a Miss Hawaiian. Il titolo più prestigioso arriva nel 2006: è la donna più bella di Svezia. Nel 2008 è la playmate del mese per la celebre rivista Playboy. La coppia è insieme da molto tempo, almeno dal 2014, stando a quanto emerge dalle cronache. Nel 2015, Roberto Cavalli le ha regalato un'isola: Stora Rullingen in Svezia, del valore di circa 2 milioni di euro.

I problemi di salute di Roberto Cavalli

Roberto Cavalli ha attraversato momenti difficili, ma che sono stati superati proprio grazie alla compagnia e alla presenza della sua amata Sandra Nilsson. Nel 2019, ad esempio, è stato ricoverato per gravi problemi di salute, ma è riuscito a superare tutto grazie a lei. Due settimane fa, invece, lo stilista si è sottoposto al vaccino contro il Covid-19 e su Instagram ha pubblicato la foto del momento della vaccinazione: "Più ti curi, più sicuri. Da oggi mi sento più tranquillo, per me e per chi mi vuole bene".