Tiziano Ferro è uno dei volti protagonisti del Festival di Sanremo 2020, non in qualità di Big in gara bensì come ospite fisso, presente sul palco dell'Ariston per l'intera durata della manifestazione. Nome cardine della musica leggera italiana, negli ultimi anni ha fatto parlare anche per la sua vita privata, cui ha dato una svolta dopo aver mantenuto a lungo il massimo riserbo su di sé. Già nel 2010 aveva ammesso di essere gay, ma solo molto tempo dopo ha presentato al pubblico il compagno di vita Victor Allen, suo marito dal 2019.

Il coming out di Tiziano Ferro in un libro autobiografico

Era il 20 ottobre 2010, quando usciva il suo libro "Trent'anni e una chiacchierata con papà", primo volume autobiografico incentrato sulle vicende vissute dal cantante dal 1995. In quelle pagine Ferro ha pubblicato una serie di annotazioni, pensieri ed emozioni già raccolti in alcuni quaderni-diari, che raccontano i turbamenti adolescenziali, la difficoltà nel rapportarsi al proprio corpo e i rapporti con la famiglia. Soprattutto, al centro del libro vi è la progressiva scoperta della propria omosessualità, definitivamente rivelata al pubblico. Ferro ha usato il libro per il suo coming out, arrivato al termine di un difficile percorso interiore. "A 28 anni sono andato in analisi perché non riuscivo più a vivere", raccontò nel 2017 a Grazia, "In un paio d’anni ho capito di essere omosessuale e poi, all’apice della carriera, ho deciso di raccontarlo a tutti".

La prima storia d'amore con un uomo

Tiziano Ferro cercò a lungo se stesso, anche andando in giro per il mondo (visse tre anni in Messico). Ebbe alcune relazioni con delle donne, prima di capire definitivamente di essere gay e di trovare l'amore con un uomo, il primo vero fidanzato, di cui però non rivelò il nome : "La storia è durata quattro anni", raccontò sempre a Grazia, "È stata la mia prima relazione, più o meno l’unica. Ci credevo e ho fatto bene. Il trasporto era psicologico, fisico, spirituale. Non si può descrivere, né controllare, era al limite dell’ossessione. Ricordo che siamo andati subito a convivere. Forse oggi non lo rifarei".

Il matrimonio di Tiziano Ferro e Victor Allen

Qualche mese dopo quell'intervista, giunse voce su un presunto fidanzato americano di Ferro, che già nel 2016 si era trasferito a Los Angeles. Lui però ha sempre protetto il suo compagno dall'ingerenza dei media, fino al matrimonio. Solo nel 2019 ha svelato di essersi legato a Victor Allen, in occasione delle nozze celebrate a Sabaudia, il 13 luglio 2019. La coppia si era già sposata con una precedente cerimonia negli Usa il 25 giugno. "Il matrimonio è una cosa sconvolgente", dichiarò Ferro a Vanity Fair, cui scelse di dare in esclusiva la notizia, "Per Victor faccio un’eccezione. Perché con il matrimonio lui entra a far parte della mia famiglia e questa è una verità che non si può tacere". La coppia vive in California ma pare sia intenzionata a prendere casa a Latina, la città dell'artista.

Chi è Victor Allen

Nato e cresciuto a Los Angeles, Victor Allen ha 55 anni e ha lavorato per un lungo periodo all'interno della Warner Bros. Proprio la celebre casa di produzione americana è stata "galeotta" per la conoscenza con Ferro: nel 2016 si incontrarono per pure caso negli studi dove il cantante si era recato per le riprese del videoclip del singolo "Valore Assoluto". Oggi Allen è direttore operativo di un’agenzia di consulenza, la Levine Partners. Sono ottimi i rapporti con la famiglia di Tiziano, papà Sergio, mamma Giuliana e il fratello minore Flavio.