Barbara De Santi va ad aggiungersi al già nutrito numero di ex partecipanti di Uomini e Donne che hanno dichiarato guerra a Gemma Galgani e Giorgio Manetti, Ormai protagonisti indiscussi delle vicende del trono over, ai due viene concesso uno spazio sempre maggiore, supportati come sono dagli ottimi dati di ascolto che la loro strana relazione continua a produrre. La De Santi, che per anni ha fatto parte del parterre femminile della trasmissione, è solo l’ultima di una lunga serie di personaggi che sembrano non gradire affatto lo spazio che Maria De Filippi e la sua redazione dedicano loro. Con un post pubblicato su Facebook, la donna ha raccontato di aver incontrato Giorgio Manetti a Sanremo qualche tempo fa, In quell’occasione, il gabbiano le avrebbe parlato male della sua ex compagna

Lei dice a lui: tu Giorgio mi conosci bene. Lui dice a lei: sei forte, sei delusa, sei una gran signora. Lui disse a me (a Sanremo): Gemma è matta. Premetto che io non gli avevo chiesto niente di lei, infatti lo stoppo subito e gli dico che non voglio sapere nulla perché intanto sono tutte bugie, tanto sarebbe andato in trasmissione a riempirla di complimenti. Non è passato neanche un mese e la mia profezia si avvera. Guarda il caso.

Le accuse di Giuliano Giuliani, altro ex del trono over.

Barbara non è l’unica ad avere messo in dubbio la credibilità di Manetti e del suo legame con Gemma. A sentenziare che fosse interessato solo a diventare popolare fu Giuliano Giuliani che, solo qualche giorno fa, pubblicò sui social un video in cui si scagliava pesantemente contro Giorgio

Giorgio Manetti sono qua solo per te. Quello che ho visto è veramente uno scandalo. Sei in trasmissione solamente per apparire, perché le donne che ti ospitano nelle città dovrebbero accoglierti con il sindaco, la banda e la folla che ti chiede gli autografi, ma chi sei? Non sei nessuno. Poi non riesco a capire questa apertura nei tuoi confronti nel fare le serate. 1200 euro ogni serata. O le regole sono cambiate rispetto a quando c'ero io o qua qualcuno ci sta prendendo per il c*lo. Tu sei una vergogna infinita. […] È una vergogna che la redazione ti dia la possibilità di fare le serate