La puntata di ‘Uomini e Donne‘, trasmessa lunedì 29 maggio, ha tirato le somme sul ‘triangolo' tra Gemma Galgani, Giorgio Manetti e Marco Firpo. La dama ha ribadito la sofferenza provata per la fine della relazione con Manetti. Non crede al suo ex quando sostiene di aver sofferto a sua volta

 "Non mi venisse a raccontare che è lui quello che ha patito e sofferto, perché non ci credo nemmeno se lo vedo. Io sono sempre stata tacciata come il mostro, la cattiva mentre io l'ho lasciato con amore e sono stata davvero sofferente per parecchio tempo. Ho vissuto tutto il periodo con Giorgio, con il timore di fargli capire il mio malessere. Credo di aver commesso questo errore ma non posso farmene una colpa. Lo amavo troppo per potermi permettere di rischiare. Sono molto delusa e amareggiata per il fatto che non abbia capito quanto siano stati importanti quegli otto mesi. È questa la cosa che mi addolora di più. Lui ci ha creduto ma non ha fatto niente. Ho fatto tutto io. Vogliamo far cadere la maschera di sua maestà? Non bisogna mai contraddirlo. Quello che ho fatto per Giorgio non l'ho fatto per nessuna persona nella mia vita. È brutto da dirsi, ma solo per mia madre ho fatto cose grandiose. La rabbia di Giorgio è scoppiata all'improvviso e per me è stata una cosa assolutamente inaspettata. Non immaginavo che potesse arrivare a tanto. Ed è successo in concomitanza con il mio ripropormi a Marco".

Ora nella sua vita c'è Marco Firpo

"A me Marco piace tantissimo, io con lui sto bene. Per lui vado bene come sono. Io mi auguro che vada tutto bene".

Giorgio Manetti: "Gemma mi ha fatto male, è una manipolatrice"

Anche Giorgio Manetti ha detto la sua sulla relazione avuta con Gemma Galgani

"Mi ha veramente fatto male il suo atteggiamento, già da quel fatidico 4 settembre. Non mi faccio insegnare cos'è l'amore da una persona che è da 8 anni in questo studio. Mai sputare nel piatto dove si è mangiato fino al giorno prima. Mi dà un dispiacere forte, perché non capisco l'aggressività, l'astio che si protrae nel tempo. Abbiamo veramente toccato il fondo, per quanto riguarda il rapporto tra me e Gemma. Faccio fatica a credere di aver avuto una storia con questa persona. Non riconosco tutta quella cattiveria. Ci ho creduto in quella storia. Volevo uscire con Gemma e avere una storia ancora più bella. Io ho messo la mia sincerità e la mia coerenza a disposizione di una persona cercando di creare una storia e l'unico imbecille che ci credeva si chiamava Giorgio Manetti. Ritengo Gemma una calcolatrice, una manipolatrice".

Marco Firpo: "Gemma ha visto in me quella speranza che con Giorgio aveva perso"

Infine, è intervenuto Marco Firpo che ha ammesso di sentire la mancanza di Gemma quando non c'è

"Forse con me ha una speranza, che con Giorgio aveva perso. Lei da Giorgio voleva essere amata e in più voleva l'esclusiva, che Giorgio evidentemente non le poteva o non le voleva dare. Non ho molto da dire, sono cose del loro passato che non ho voluto sapere e sinceramente non mi interessano. Sono distante da tutte queste cose. Gemma è una donna a cui voglio molto bene, è una persona che quando non c'è mi manca, però se vuole essere impegnativa ci riesce".