Si è tenuta oggi, giovedì 26 gennaio, la conferenza stampa di presentazione de ‘L'isola dei famosi 2017‘. Alessia Marcuzzi ha avuto modo di esporre le caratteristiche principali della nuova edizione del reality. Quest'anno si intende "accentuare la parte divertente del racconto", dunque il cast è stato scelto in accordo con questo scopo. Vladimir Luxuria, in studio, si occuperà di smascherare eventuali strategie e "fustigare la mancanza di rispetto".

L'isola dei famosi 2017‘ si configurerà come una sorta di esperimento scientifico. Il capo progetto, Cristiana Farina ha spiegato che ci sarà un'isola dei primitivi. Solo i naufraghi che si evolveranno potranno accedere alle altre isole. Coloro che rimarranno invariati, non verranno eliminati ma saranno costretti a restare sulla prima isola

"Sarà un esperimento scientifico. Le abilità che verranno testate non saranno soltanto fisiche ma anche mentali. L'Isola è un reality duro, prima di tutto è un'esperienza umana forte. Cercheremo di studiare la capacità di evolversi dei naufraghi. Inizialmente i concorrenti saranno sull'Isola dei primitivi, poi alcuni concorrenti potranno andare nell'isola delle caverne, fuoco, metalli, terra, pastorizia, maree. Si potranno evolvere – e passare di isola in isola – solo i concorrenti che mostreranno di avere determinate abilità".

Alessia Marcuzzi: "Contenta di lavorare con Vladimir, con Bettarini avevo delle reticenze"

Alessia Marcussi ha svelato le sue aspettative: "Questa Isola sarà una versione antropologica o terapeutica. Si studierà il genere umano tramite il cast di concorrenti. […] Mi auguro di rifare il 23% dell'anno scorso, l'Auditel continua a cambiare negli ultimi tempi". Poi ha parlato dei suoi compagni di viaggio

"Sono contenta di tornare a lavorare con Vladimir Luxuria. Ci potrà dare un punto di vista diverso, avendo partecipato. Stefano Bettarini sarà il mio inviato. Ci sono state un po' di polemiche: è vero che all'inizio ho avuto reticenze, ma credo sia normale dopo le dichiarazioni sulle donne che aveva fatto al Grande Fratello Vip. Ci siamo visti, abbiamo chiarito e credo si sia scusato abbastanza. Volevo anche evitare di entrare nel mondo della vita privata di Simona e Stefano. I concorrenti nella casa davvero si dimenticano delle telecamere, in quel momento erano due uomini che stavano parlando in maniera becera delle donne come fossero figurine degli album. Ma succede spesso anche a noi donne al bar. Con questo non voglio scusarlo né giustificarlo. Io credo si sia scusato abbastanza. Sono convinta possa fare bene quest'Isola".

Il cast dell'Isola dei famosi 2017: "Ceccherini difficile da gestire? Meglio così"

La presentatrice, poi, ha detto la sua sul cast

"Nancy Coppola è molto forte. Eva Grimaldi ha un'energia pazzesca, Massimo Ceccherini fa ridere tutti e prende costantemente in giro Raz Degan, che invece è più solitario. Anche Moreno è molto divertente. Ceccherini imprevedibile e difficile da gestire? Preferisco che ci siano personaggi difficili da contenere. Sono diventata quasi psicologa con i concorrenti, sono abituata a personaggi borderline e mi affeziono a loro. Spero non succeda quello che è successo dieci anni fa. Il personaggio difficile da gestire sarà Raz Degan".

Marcuzzi: "Wanna Marchi e Stefania Nobile fuori dall'Isola, ho tirato un sospiro di sollievo"

Il direttore di Canale5 Giancarlo Scheri è tornato sull'esclusione di Wanna Marchi e Stefania Nobile dal cast dell'Isola dei famosi 2017

"È vero che erano state inserite nel cast, nonostante le perplessità. Poi ulteriori ragionamenti ci hanno portato a dire che probabilmente era inopportuna la loro partecipazione. È diverso dal ‘caso Bettarini', distinguerei le due cose".

Alessia Marcuzzi in proposito ha dichiarato

"Io influisco sulla scelta dei personaggi in maniera marginale. Ho molto insistito per avere Rocco nella nostra prima edizione. Altre volte abbiamo avuto personaggi che mi piacevano di meno. La loro esclusione mi ha fatto tirare un sospiro di sollievo, sarebbe stata una situazione difficile da gestire. Loro hanno fatto cose gravi e forse il pubblico non l'ha ancora dimenticato".