Tra il cantante dei Backstreet Boys, Nick Carter e il fratello minore, Aaron, sono anni che è in atto una vera e propria faida familiare. Le problematiche tra i due si sono talmente inasprite che il cantante ha dovuto chiedere un ordine restrittivo nei confronti del fratello più piccolo che da qualche settimana ha annunciato di essere affetto da sdoppiamento della personalità e schizofrenia, che si sono aggiunti agli attacchi d'ansia di cui già soffriva da anni. Nell'arco di pochi giorni, la disputa tra i due è diventata sempre più accesa, con conseguenti insulti da un parte e dall'altra e attacchi su Twitter che sono diventati virali in un attimo.

Nick Carter ottiene l'ordine restrittivo per Aaron

Nick Carter avrebbe annunciato, solo due giorni fa, di aver ottenuto l'ordine restrittivo anche se temporaneo, nei confronti del fratello, dopo aver dichiarato di avere pensieri omicidi nei confronti di Nick e la moglie, motivo per il quale gli è stato ordinato di stare lontano almeno 30 metri dalla loro abitazione a Las Vegas e da ogni membro della famiglia. Nick Carter, nel post su Twitter nel quale ha rivelato i dettagli di questa faida, si è comunque augurato che il fratello prima o poi possa rimettersi in sesto, usufruendo delle cure necessarie che possono servirgli a stare meglio.

Le accuse contro Nick e Leslie Carter

Aaron Carter, da canto suo, ha immediatamente commentato le dichiarazioni del fratello maggiore, smentendo quanto era stato detto sul suo conto, quanto meno le sue intenzioni omicide, ribadendo che i due non si vedono da circa quattro anni. Non contento, però, l'ex protagonista della musica Anni Novanta è tornato alla carica e su Twitter ha scritto un messaggio piuttosto forte in cui accusa il fratello di essere stato colpevole di abusi sessuali e violenze, elencando anche i nomi delle vittime e affermando di essere stato anche lui vittima di violenze, subite dalla sorella, Leslie, morta nel 2012.

Le accuse rivolte ai suoi fratelli sono davvero agghiaccianti e portano a galla il vissuto nascosto di una famiglia, in un momento piuttosto delicato e difficile, come l'accettazione di un disturbo della psiche, come rivelato dallo stesso Aaron durante il medical show "The Doctor". Su Twitter il minore dei Carter ha scritto:

Mia sorella Leslie era bipolare e si curava con il litio. Non le piaceva il modo in cui il farmaco la faceva sentire e quando non lo prendeva faceva cose che non avrebbe mai voluto fare davvero. Ne sono convinto…Leslie mi ha violentato dall'età di 10 a 13 anni quando non stava assumendo i suoi farmaci e sono stato abusato non solo sessualmente da lei, ma dai miei primi due ballerini quando avevo 8 anni. E mio fratello ha abusato di me per tutta la vita.