Aida Yespica si è raccontata sulle pagine del settimanale Vero, spiegando di essere in un periodo particolarmente delicato: sono ben quattro mesi che non riesce a raggiungere il figlio Aron, che vive con il papà Matteo Ferrari a Miami. A causa di problemi con i documenti, sarebbe impossibilitata ad andare in Usa tanto da non aver potuto festeggiare il compleanno del piccolo, il 27 novembre. Pare che non potrà nemmeno passare il Natale con lui.

Aaron sta crescendo davvero tanto, ogni volta che lo rivedo resto stupita dai cambiamenti. Di solito ci vediamo una volta al mese, ma questo, purtroppo, è un momento un po’ così. Da quattro mesi non lo vedo per problemi vari con i miei documenti… Sono davvero a pezzi.

L'amore per il figlio Aron

Al momento, Aida e il figlio riescono a sentirsi ogni giorno tramite le video-chiamate: “Ci diciamo sempre che ci amiamo tantissimo. Io gli chiedo sempre come sta, come va la scuola e come stanno andando il calcio e il basket, i suoi due sport che pratica”. Aida ha spiegato di essersi fatta un tatuaggio in onore di Aron, con la sua data di nascita: "Vorrei passare più tempo con mio figlio, vorrei tenerlo sempre con me. In questo momento è impossibile". La Yespica attualmente è a Milano. Per lei vanno decisamente meglio le cose sul piano sentimentale, dal momento che è tornata insieme a Geppy Lama, dopo la crisi vissuta ai tempi del Grande Fratello Vip.

Basta reality, la frecciatina ai talk urlati

Difficilmente rivedremo a breve la Yespica in tv. Al momento, non ci sono progetti televisivi in ballo e lei sta lavorando soprattutto come modella e testimonial su Instagram. "Tornerei volentieri  in tv ma in questo momento non ci sono programmi nuovi che potrei fare", ha confessato, spiegando di aver chiuso con show come Isola dei Famosi e Grande Fratello Vip, "Si fanno solo reality e io ho già dato, per me quello è un capitolo chiuso". Poi una frecciatina ai talk "alla Barbara D'Urso": "Inoltre, non mi va di andare a fare l’opinionista in programmi dove si urla. Non sono fatta per quelle cose, non mi rispecchiano. Preferisco aspettare l’occasione giusta".