Al Bano Carrisi non ha mai nascosto di avere un rapporto molto stretto con la Fede. Intervistato dal settimanale Maria con te, il cantante di Cellino San Marco ricorda il voto fatto quando era solo un ragazzo che sognava di sfondare nel campo della musica. Promise alla Madonna che se gli avesse regalato il successo, le avrebbe costruito una chiesa. La sincerità delle sue intenzioni fece in modo che quel desiderio si realizzasse:

Quando ero ragazzo passando per i campi mi fermavo sempre a un'edicola votiva con l'effigie della Madonna del Rosario e pregavo: ‘Se avrò successo, ti farò una chiesa. Poi il successo è arrivato, e davvero volevo comprare il terreno dove c'era quell'edicola per mantenere la mia promessa, ma il proprietario non ha voluto vendermelo. Però la chiesa alla Madonnina l'ho fatta lo stesso, poco distante.

La carica spirituale del cantante

Al Bano non ha mai perso quella forte carica spirituale che l’ha sempre contraddistinto. Ancora oggi prega molto e in qualsiasi circostanza: “C'è chi per affrontare una giornata ha bisogno di fumare 60-70 sigarette, io invece ho bisogno di pensieri spirituali e mi rivolgo a Lei, alla Madre Celeste”. Poi si dice certo che sia stato proprio un intervento divino ad aiutarlo nelle situazioni più buie:

Chi è davvero credente non deve mai avere dubbi: ciò che si chiede con fede sincera, prima o poi arriva, non importa quando. Perché il quando non sta a noi stabilirlo.

L’icona custodita a Cellino

Dalla tempra forte, Al Bano si è rivolto a Dio più volte lungo tutto l’arco della sua vita. Ha con la Fede un rapporto quasi fisico, di estrema vicinanza. Da qui la decisione di custodire nella cucina della sua villa a Cellino San Marco un’icona in stile bizantino della Madonna della Tenerezza: “Me la regalò una persona speciale, monsignor Charles Vella. Era il responsabile per l'ufficio stampa dell'ospedale San Raffaele di Milano”. Infine, racconta di essere molto legato a un quadro a tema religioso regalatogli dall’ex moglie Romina Power, alla quale si è riavvicinato solo di recente. Anche questo è custodito nella cappella della sua tenuta a Cellino. Si tratta di un dipinto realizzato proprio dalla donna che raffigura la Madonna nelle vesti di una ragazza molto giovane: “L'ha dipinta Romina, ha un significato molto profondo per la nostra famiglia”.