Al Bano Carrisi torna con la memoria al periodo in cui Romina Power decise di scrivere la parola fine alla loro lunga storia d’amore. Sposati e già genitori di 4 figli, si dissero addio qualche anno dopo la scomparsa di Ylenia. La frattura che aveva spaccato in due il loro rapporto era risultata essere troppo profonda perché si riuscisse a superarla. Furono anni difficili per l’artista di Cellino San Marco, anni in cui dovette imparare a ricostruire la sua esistenza.

Fu Romina a decidere di lasciarlo

Intervistato dal settimanale Oggi, Al Bano ricorda quella crisi e la decisione di Romina di lasciarlo: “Sono stati anni bellissimi, incredibili e irripetibili. Quando Romina manifestò una certa stanchezza verso il nostro rapporto fu molto difficile per me. Non ho mai fatto il meridionale possessivo: ‘O con me o non esisti più’. L’ho rispettata, ho accettato le sue decisioni, le ho sopportate. Ma di punto in bianco mi sono ritrovato solo. Quella scelta di Romina ha cambiato la mia esistenza”. Un’esistenza che, per 29 anni, li aveva visti affrontare insieme la vita. Difficile riscrivere la propria storia senza tenere conto di quel pezzo fondamentale.

Come la Lecciso lo ha aiutato

Ci sono voluti 8 anni perché Al Bano tornasse di nuovo a innamorarsi. A un certo punto, inaspettatamente, nella sua vita è entrata Loredana Lecciso, la donna che lo avrebbe reso padre ancora una volta: “Ho aspettato otto anni sperando che qualcosa cambiasse: desideravo che la mia vita tornasse quella di prima. Mi dicevo che l’amore tra noi avrebbe resistito, che la crisi sarebbe passata. E invece quella crisi l’aveva travolta. Mio malgrado, fui costretto ad accettare la realtà. Loredana mi è sembra subito una gran brava ragazza, intelligente, con una buona dialettica: ho ricominciato a vivere”. Oggi anche quel legame è finito.