27 Settembre 2013
10:47

Alanis Morissette denunciata, costringeva la tata a non mangiare

La cantante canadese è stata querelata dalla tata di suo figlio per averla costretta in due anni di lavoro a turni disumani, senza concederle pause neanche per mangiare.

Alanis Morissette è una grandissima artista ma non si può dire lo stesso come datore di lavoro, visto che la tata di suo figlio ha deciso di querelare per 30.000 dollari di straordinari non pagati e per essere stata obbligata a lavorare senza fare pausa pranzo. Bianca Cambeiro, questo il nome della ragazza, ha lavorato dieci ore per quattro giorni a settimana da agosto 2011 a marzo 2013, costretta dalla Morissette a restare sempre nella camera del bambino, senza mai spostarsi.

La tata ha chiesto 100.000 dollari per i danni, affermando che le condizioni in cui ha lavorato per quasi due anni le hanno causato una forte depressione. Il sito di gossip, TMZ, ha cercato di strappare una dichiarazione ad Alanis Morissette che però ha preferito non rispondere alle domande dei reporter. Lo stipendio che percepiva la signorina Cambeiro era di 25 dollari all'ora, i 30.000 dollari di straordinari fanno riferimento a sei mesi di lavoro nei giorni festivi. Il processo si terrà presso la Corte Suprema di Los Angeles, non è ancora stata stabilita una data. Cara Alanis, come dice anche una tua canzone, "You Oughta Know", dovresti saperlo che una persona che lavora va sempre pagata!

 

La Tata - Mr Sheffield e tata Francesca
La Tata - Mr Sheffield e tata Francesca
18.643 di Spettacolo Fanpage
La Tata - Il maggiordomo Niles si scatena
La Tata - Il maggiordomo Niles si scatena
21.746 di Spettacolo Fanpage
SOS Tata su La7 rimandato o soppresso?
SOS Tata su La7 rimandato o soppresso?
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni