Sono già trascorsi tre mesi da quando Ezio Bosso, uno dei grandi artisti della musica italiana ed internazionale, si è spento in seguito al degenerare delle patologie che da anni lo affliggevano. La sua musica e la sua arte, ma soprattutto la sua immensa umanità sono state fonte d'esempio e di ispirazione, non solo per coloro che lo hanno amato e conosciuto, ma anche per chi, da lontano, ha sempre seguito la sua evoluzione nel mondo della musica. A ricordarlo, a distanza di tre mesi dalla scomparsa, è Alba Parietti, carissima amica del musicista che lo ricorda con affetto, riportando le sue parole.

Il ricordo di Alba Parietti

Alba Parietti non ha mai nascosto la sua profonda amicizia con Ezio Bosso, un'amicizia che alcuni hanno scambiato un legame più intenso e che lei ha definito, invece, il frutto di una grande fascinazione nei confronti di un uomo dall'immensa genialità e intuizione. Ed è tramite le sue parole che la conduttrice vuole ricordarlo, riportando alcuni estratti di uno scambio di idee tra loro, in cui il musicista mostra tutta la sua umanità e la showgirl ha modo di esternare, ancora una volta, il suo dolore:

Quando mi fanno complimenti mi imbarazzo. Arrossisco anche in silenzio, Alba mia. Lo so che magari sembra assurdo. Ma è così. Ciò che faccio è solo impegno e per me è il minimo che si possa fare e non basta mai. Forse è proprio ciò che mi fa ancora andare un po' in fondo.e non basta davvero per me. Vorrei far di più. E anche quando li fanno alla musica che scrivo. Perché davvero non dipende da me. Io solo mi applico Ma mi fa felice quando fa felice, sognare, immaginare o anche solo un po' di bene a qualcuno, qualcosa in cui ho messo le mani. Buonanotte Alba…
Buonanotte Ezio , adorato indimenticabile amico mio, tre mesi senza te. Manchi

Il dolore della showgirl

La scomparsa di Ezio Bosso non è stata semplice da affrontare per il noto volto tv, è stato un dolore troppo grande che "non posso accettare e non accetterò mai", aveva scritto in un commovente post pubblicato su Instagram in seguito alla notizia della sua morte. In una lunga lettera diffusa dal settimanale Chi, Alba Parietti ha parlato nel dettaglio del suo rapporto con l'artista, sottolineandone non solo il talento, ma l'arguzia, la sensibilità, la forza d'animo, il coraggio, elementi che lo hanno reso unico e che hanno determinato quell' "innamoramento" della showgirl nei confronti di un uomo più unico che raro: "Di lui ho amato la sua anima geniale, il suo carattere deciso e la sua intelligenza raffinata, la sua capacità di decidere la trama dei propri rapporti, di guidare lui le danze. […] Qualsiasi donna, ma direi qualsiasi essere umano, conoscendolo, non poteva che innamorarsi della sua personalità istrionica".