13 Dicembre 2015
22:47

Alessandro Gassman è il più “macho” d’Italia secondo lo studio di Domenica In

Alessandro Gassman è il più “macho d’Italia” per Domenica In nell’ambito dell’operazione “Micio e Macho” che apre la campagna di Telethon 2015.
A cura di G.D.

Chi è il più "macho" d'Italia? Nell'ambito dell'operazione "Micio e Macho" che apre la campagna di Telethon 2015, Domenica In decide chi è il più affascinante uomo italiano. Il podio è tutto per Alessandro Gassman e d'altronde gli elementi ci sono tutti: è un uomo alto, dal fisico imponente e dal sorriso smagliante. Si aggiudica il secondo posto sul podio un altro nome mica da poco, quel Luca Argentero "che tremare il mondo fa", tra i più amati della nuova generazione di attori. Al terzo posto c'è Raoul Bova che, nonostante l'età e le ultime vicissitudini con Rocio Munoz Morales (i due sono diventati da poco genitori), continua a fare breccia nei cuori delle donne italiane.

Hanno selezionato i primi tre posti, moderati dalla conduzione di Paola Perego e Salvo Sottile, gli ospiti di "Domenica In". C'erano Stefano Bettarini, Giancarlo Magalli, Katia Follesa ed Ana Laura Ribas. Ma la soubrette argentina non è d'accordo con il verdetto finale:

Lo vedo più micio che macho. Mi sembra molto dolce, secondo me le donne le subisce.

Alessandro Gassman, 50 anni di talento

Alessandro Gassman, 50 anni, nella sua lunga carriera ha girato più di 40 film e 27 fiction. È diventato in più di trent'anni di carriera, un punto di riferimento della cinematografia italiana, dimostrando di meritare quel cognome così importante. Una posizione di rilievo raggiunta con fatica e talento.

Alessandro Gassman: "Mi chiedono solo di mio padre, ma mia madre è un'attrice cult ancora oggi"
Alessandro Gassman: "Mi chiedono solo di mio padre, ma mia madre è un'attrice cult ancora oggi"
Scontro Alessandro Basciano e Nathaly Caldonazzo in studio, lei: "Hai rovinato il mio GF"
Scontro Alessandro Basciano e Nathaly Caldonazzo in studio, lei: "Hai rovinato il mio GF"
"Per fortuna non sono di Napoli", Alessandro Vicinanza fa infuriare Armando che lascia lo studio
"Per fortuna non sono di Napoli", Alessandro Vicinanza fa infuriare Armando che lascia lo studio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni