Sono diversi i settimanali che parlano spesso di crisi tra Marco Bocci e Laura Chiatti. L’ultimo, in ordine cronologico, è stato “Novella 2000” che ha mostrato una serie di foto della coppia in compagnia del figlio Enea. Il settimanale parla di volti provati ed espressioni nervose, quasi come se i due si stessero allontanando in gran segreto. Come spesso accade in questi casi, la Chiatti si è scagliata contro la stampa. Secondo l’attrice, esisterebbe una sorta di invidia di fondo legata al suo rapporto col marito. Anche in questo caso, Laura pubblica il suo sfogo su Instagram:

Non c'è proprio nulla da fare, la felicità di una coppia non si accetta! Ma secondo voi, se 2 persone escono di casa, con mille impegni, cose da fare e da pensare, se non indossano la dentiera del sorriso vuol dire che sono in crisi o che sono semplicemente normali? Basta….. Ma cambiate sinfonia. Avete rotto il ca**o. Gufi.

Non le manda a dire Laura, infastidita dal fatto che si torni a mettere in discussione la sua storia d’amore.  La Chiatti è profondamente gelosa del suo privato, non tollera che siano avanzate ipotesi a suo dire non veritiere sulla sua storia d’amore con il sex symbol della serie televisiva “Squadra antimafia”.

La Chiatti ha dovuto imparare a difendersi nel corso degli ultimi due anni, e cioè dal momento in cui è iniziata la sua storia con Marco. All’epoca in cui i due resero pubblica la loro relazione, l’attore usciva dalla relazione con Emma Marrone. Prima di Laura, Bocci sembrava aver davvero perso la testa per la bella cantante salentina, salvo poi lasciarla per inseguire la sua nuova passione. Per mesi, la Chiatti e Bocci sono stati il bersaglio delle polemiche. Da qui la necessità dell’attrice che è stata costretta a imparare la strategia migliore – e più veloce – di difendersi.