15 CONDIVISIONI

Andrea Lehotska: “Ho rischiato di morire per uno shock da setticemia, mi avevano dato 2 giorni di vita”

Andrea Lehotska ha raccontato a ‘Diva e Donna’ quanto accaduto lo scorso ottobre. La travel blogger ed ex naufraga dell’Isola dei famosi è finita in ospedale per uno shock da setticemia. I medici le avevano dato due giorni di vita. Ora si sta pian piano riprendendo.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Daniela Seclì
15 CONDIVISIONI
Immagine

Andrea Lehotska si è raccontata sulle pagine di ‘Diva e Donna'. La travel blogger e naufraga della nona edizione dell'Isola dei famosi ha svelato di aver rischiato di morire, lo scorso ottobre. Si trovava in Slovacchia, dove vive la sua famiglia, e all'improvviso è stata colta da un malore. La situazione si è aggravata con vomito, febbre alta e svenimenti. Così, è stata trasportata in ospedale, dove hanno trovato i valori alterati:

"Era in corso un'infezione del sangue ma i medici non capivano. All'inizio ho pensato che si trattasse di un tumore al polmone perché le lastre documentavano una macchia nera. Ma cresceva a dismisura e non poteva essere una massa tumorale, mi dicevano i medici. Il quarto giorno di ricovero ho perso il 98% dei polmoni: l'infezione stava compromettendo gli organi".

Andrea Lehotska – che è attualmente al cinema con il film ‘Tutto quello che vuoi‘ – ha raccontato il trasferimento al Centro europeo di ricerca sulle malattie infettive tropicali, i tanti esami fatti, la spaventosa notizia che le sarebbero rimasti solo due giorni di vita e l'isolamento:

"Mi hanno rigirata come un calzino tra analisi e test di ogni tipo, lastre e radiografie finché, nonostante non mi abbiano mai dato una comprovata diagnosi, hanno detto che poteva trattarsi di un batterio o virus preso durante uno dei miei viaggi, che a contatto con un altro batterio o virus ha scatenato l'infezione. A un certo punto mi hanno dato due giorni di vita. Non ho mai considerato l'idea di poter morire, anche se ho fatto testamento. I valori hanno continuato a peggiorare".

Lei, però, ha tenuto duro. A dicembre, poi, la situazione ha iniziato a migliorare. La Lehotska ha avvertito una gran fame. Ha chiesto delle cosce di pollo, nonostante fosse vegetariana. Poi, pian piano si è rimessa in piedi e ha fatto maggiore chiarezza su cosa avesse:

"È stato uno shock da setticemia, legato a un'infezione che forse ho preso in qualche viaggio, ma forse le cause sono state più di una, essendomi ferita a una gamba in un incidente in motorino".

Al mattino, appena sveglia, fa ancora fatica a muovere le mani e non può fare sforzi eccessivi, ma pian piano si sta riprendendo. È già ripartita per un altro viaggio. Attualmente si trova in Thailandia.

"Se devo morire preferisco farlo qui, al sole. Basta medici e medicine, voglio vivere nei miei posti del cuore".

15 CONDIVISIONI
Zarrillo: "Ho rischiato di morire per un infarto, ora mi gusto la vita con i miei figli"
Zarrillo: "Ho rischiato di morire per un infarto, ora mi gusto la vita con i miei figli"
Michael Caine teme di morire di cancro: “Ho i giorni contati, vorrei altri 10 anni”
Michael Caine teme di morire di cancro: “Ho i giorni contati, vorrei altri 10 anni”
Corrado Tedeschi: "Ho avuto un cancro e ho rischiato di morire, si deve fare prevenzione"
Corrado Tedeschi: "Ho avuto un cancro e ho rischiato di morire, si deve fare prevenzione"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views