Sono passati circa due anni da quando Angelina Jolie e Brad Pitt hanno annunciato la separazione per "differenze inconciliabili". Dopo che la notizia si è diffusa, hanno cominciato a serpeggiare diversi retroscena che vedevano la coppia in disaccordo sull'educazione dei figli, sulla gestione del denaro e sul modo di portare avanti il loro matrimonio. Di certo, affrontare la separazione non è stata una passeggiata. L'attrice l'ha definita "un'esperienza difficile e molto dolorosa": "Non è affatto facile. È una situazione molto, molto difficile e molto dolorosa. Voglio solo che la mia famiglia stia bene. I miei figli mi stanno aiutando tanto".

Angelina Jolie intenzionata a divorziare al più presto

Secondo quanto riporta TMZ, Angelina Jolie starebbe facendo tutto ciò che è in suo potere per mettere fine al matrimonio con Brad Pitt il prima possibile. L'avvocato Laura Wasser che l'ha assistita fino ad ora, ha deciso di non occuparsi più di lei perché – sempre secondo quanto riporta il tabloid – avrebbe reputato troppo difficile lavorare con l'attrice e assecondare le sue volontà, che starebbero solo rendendo il divorzio più complicato del necessario. Al suo posto sono subentrati due nuovi avvocati, che avrebbero già richiesto al giudice che si occupa del divorzio di renderlo effettivo entro quest'anno.

Le accuse a Brad Pitt

I legali di Angelina Jolie, inoltre, avrebbero mosso delle accuse contro l'ex marito della quarantatreenne. Nei documenti visionati da TMZ, si punta il dito contro Brad Pitt perché non avrebbe fornito "un significativo sostegno economico ai bambini" negli ultimi due anni. Tra gli ex coniugi ci sarebbe stato "un accordo informale" che tuttavia Pitt non avrebbe mai rispettato. Così, viene richiesto al giudice di emettere un ordine formale di sostegno economico ai figli, che abbia anche un effetto retroattivo.