La splendida tronista siciliana Anna Munafò ha concluso il suo percorso a "Uomini e Donne" scegliendo Emanuele e, stando ad alcune anticipazioni, pare che il suo corteggiatore Marco Fantini sarà il nuovo protagonista del trono blu della prossima edizione di U&D. Nel frattempo la storia appena iniziata con il romano sembra andare a gonfie vele e poche ore fa ha postato su Instagram un'immagine scattata in treno mentre raggiunge Emanuele a Roma: i due cercano di ritagliarsi del tempo tra un impegno e l'altro. In questi giorni la gioia di Anna per la nuova storia d'amore nata sotto gli obiettivi delle telecamere di Canale 5 è tanta, ma non ha potuto fare a meno di ricordare un evento doloroso che ha colpito la sua famiglia: cinque anni sono trascorsi dalla tragica morte della sua meravigliosa sorella Alba, "Bucci" per gli amici, scomparsa prematuramente a 19 anni in seguito ad un incidente stradale sull'autostrada Palermo-Messina. La Munafò ha ricordato i 5 anni trascorsi dedicandole un post su facebook:

L'ex tronista ha scelto di pubblicare un pensiero social sulla pagina facebook, gestita da alcune fan ed amministratrici, che da sempre seguono la sua vita e che tempo fa le dedicarono un album di fotografie in cui era insieme alla sorella Alba con un'emblematica didascalia: "Quest’album è dedicato ad Anna e Alba (sorella di Anna) che purtroppo non c’è più dal 2009 a causa di un incidente stradale… È un angelo volato via troppo presto.. Ecco perché Anna in alcune cose è molto fragile e si nasconde dietro un sorriso, nonostante tutto, ha la forza di andare avanti, ma queste cose sono indimenticabili!". Non sono sfuggite ai telespettatori infatti, durante la sua permanenza sul trono, le lacrime che versò per il corteggiatore Andrea che le confessò di star assistendo la madre ammalata, segno della grande sensibilità e legame alla famiglia. Cinque anni sono trascorsi dalla tragica morte della sorella Alba, inutilmente rianimata in quel giorno di febbraio 2009, al Policlinico di Messina dopo lo schianto della sua Mazda contro un guardrail. Insieme alla 19 enne c'erano due amici, rimasti miracolosamente illesi dopo l'impatto. Il dolore per la scomparsa di un familiare è incolmabile, ma Anna cerca di andare avanti con la propria vita e, come racconta, dietro il suo meraviglioso e sincero sorriso che ha conquistato i telespettatori italiani c'è la forza di una sorella che non c'è più fisicamente, ma il cui ricordo resterà indelebile nel suo cuore.