Annalisa Minetti potrà a breve tornare a percepire l’ambiente che la circonda grazie a una speciale tecnologia che la aiuterà a riconoscere persone e oggetti. Lo racconta al settimanale Grand Hotel cui annuncia con entusiasmo la novità: “Una speciale tecnologia mi permetterà di riconoscere persone e oggetti. Si tratta di speciali telecamerine grandi quanto un accendino, che vengono poste sulle stecche degli occhiali e funzionano usando il naso come un puntale. In pratica, seguendo la direzione del tuo naso, le telecamere capiscono quello che stai guardando e te lo descrivono all’orecchio tramite un auricolare”. Due telecamere, dunque, che la aiuteranno a percepire con esattezza i volti delle persone e gli oggetti che la circondano.

Come funziona la tecnologia che aiuterà Annalisa Minetti

Annalisa descrive così lo strumento che la aiuterà ad ambientarsi e, soprattutto, a riconoscere il volto delle persone a lei care: “In questo sistema si può inserire un registro dei volti dei tuoi familiari e dei tuoi amici associandoli al loro nome. Così, quando per esempio mia figlia mi viene incontro, la vocina mi avvisa: ‘Elena si sta avvicinando’. Sai che vuol dire? Ti cambia davvero la vita!”.

Annalisa Minetti insieme al compagno Michele e a sua figlia Elena
in foto: Annalisa Minetti insieme al compagno Michele e a sua figlia Elena

Annalisa Minetti ha perso la vista a causa di una retinite pigmentosa

Annalisa Minetti ha perso la vista quando aveva 18 anni a causa di una retinite pigmentosa, una patologia ereditaria che determina la perita graduale della vista. La malattia non le ha impedito di condurre una vita normale e bellissima, resa ancor più ricca dalla nascita di due figli. Fabio Massimiliano è nato nel 2008 dal matrimonio con l’ex marito Gennaro Esposito. Elena Francesca, invece, è nata dal legame con l’attuale compagno Michele Panzarino. Elena è stato più volte in tv insieme alla madre. Di lei, Annalisa aveva detto: “Me la immagino con l’occhio furbo e dolce, con un viso pieno di vita, scaltra”.