Perché Ashton Kutcher ha deciso di pubblicare su Twitter il suo numero di cellulare? Perché scrivendo un messaggio su quel numero, risponde un messaggio automatico che invita a cliccare a un link che conduce alla homepage di quello che sembra essere un nuovo social media? La notizia, che nelle ultime 24 ore ha tenuto banco soprattutto negli Stati Uniti, ha incuriosito soprattutto una giornalista del Wired America, Caitlin Kelly, che provando a inviare un sms a quel numero, si è vista rispondere da un Ashton Kutcher "automatico".

Il tweet misterioso di Ashton Kutcher

No, non era un sogno come poteva sembrare per la schiera di fan impazzite, pronte a commentare spasmodicamente la notizia, perché la giornalista in questione dopo avergli scritto, si è vista replicare con un messaggio automatico che conduceva ad un link. L'attore, nel tweet ora rimosso, scriveva:

Mi manca un contatto diretto con le persone reali, la mia comunità. D’ora in avanti potete contattarmi qui, solo con un messaggio. Non riuscirò a rispondere a tutti, ma almeno potremo essere veri l’uno con l’altro.

La reazione della giornalista

"Ciao Ashton (o qualunque persona abbia hackerato il suo profilo), sarei curiosa di sapere quanti messaggi hai ricevuto dopo aver pubblicato il numero online. Ti senti a tuo agio in questa condivisione? E, in percentuale, quante fotografie o proposte indecenti ti sono arrivate?”. È stato questo il messaggio che la giornalista Caitlin Kelly ha inviato al numero di telefono messo a disposizione da Ashton Kutcher. Pochi secondi ed è stata questa la replica dell'attore:

Ehi, sono Ashton. Questa è una risposta automatica per informarti che ho ricevuto il tuo messaggio. Adesso, per aggiungere il tuo numero alla mia lista di contatti e affinché io possa risponderti, fai click sul link in basso.

Peccato che, dopo aver cliccato quel link, la giornalista si è ritrovata nella homepage di qualcosa di chiaramente commerciale. Successivamente, il tweet di Ashton Kutcher è sparito e ne è comparso un altro: "Ripubblicherò presto, l'sms è un animale fragile". Il mistero si infittisce, ma resta l'impressione che si sia trattata di una operazione commerciale goffa e malriuscita.