"Finché morte non ci separi”. Così scriveva Asia Gagliano, 24 anni, la compagna di John Peter Sloan morto a Menfi il 25 maggio scorso. La compagna, originaria del borgo siciliano, racconta il suo lutto in una intervista esclusiva al Giornale di Sicilia: "John era impressionato dalla vita semplice di Menfi, adorava i ritmi lenti della campagna o tuffarsi in mare in pieno inverno. S’è innamorato della Sicilia di cui odiava solo il fatto che i cani vengono abbandonati".

Le parole di Asia Gagliano

Asia Gagliano racconta John Peter Sloan con parole piene di amore e di affetto. Lo seguiva in ogni incontro pubblico, anche se preferiva sempre restare dietro le quinte. La storia d'amore nasce nel 2014 proprio in Sicilia. Poi la vita insieme a Milano, dopo due anni il ritorno a Menfi:

Quattro anni fa gli dissi che avrei voluto cambiare vita tornando a Menfi ma l’avrei fatto solo con lui. Mi avrebbe seguita dovunque così scelsi la casa a contrada Fiori. Dentro di me, ero convinta che presto saremmo tornati a Milano, che qui si sarebbe annoiato. Invece, s’è innamorato della Sicilia.

John Peter Sloan e Asia Gagliano insieme da 6 anni

John Peter Sloan e Asia Gagliano stavano insieme da 6 anni: "Nel bene e nel male, fino all'ultimo respiro", ha scritto lei su Instagram. Nonostante la differenza d'età, tra i due c'erano 27 anni di differenza, sono rimasti sempre insieme come conferma Asia: "Non ci siamo mai allontanati se non per qualche giorno". Su instagram, Asia scrive:

Due calamite, due guerre e menti opposte, ma sempre insieme. L’uno dipendente dall’altro. Non siamo riusciti a staccarci nemmeno provandoci. Io e te. Per sempre. Sei stato per me un padre , un insegnante, un mentore, un confidente, un amico, un rompi palle assurdo e una super cozza gelosa , ma soprattutto… il mio GRANDE AMORE. Non posso spiegare a parole il dolore che si prova veder andar via la propria metà. Ho il cuore in mille pezzi. E al momento non so come faró a superare e a ripartire da questa perdita così grande. Mi scuso se non ho chiamato e risposto a nessuno, ma non ero e ancora non sono in condizioni mentali e fisiche per farlo.

“Finché morte non ci separi” . siamo rimasti sempre insieme, 6 anni nel bene e nel male, fino all’ultimo respiro. Non ci siamo mai allontanati se non per qualche giorno. Due calamite, due guerre e menti opposte, ma sempre insieme. L’uno dipendente dall’altro. Non siamo riusciti a staccarci nemmeno provandoci. Io e te. Per sempre. . Sei stato per me un padre , un insegnante, un mentore, un confidente, un amico, un rompi palle assurdo e una super cozza gelosa , ma soprattutto… il mio GRANDE AMORE. . Non posso spiegare a parole il dolore che si prova veder andar via la propria metà. Ho il cuore in mille pezzi. E al momento non so come faró a superare e a ripartire da questa perdita così grande. Mi scuso se non ho chiamato e risposto a nessuno, ma non ero e ancora non sono in condizioni mentali e fisiche per farlo. Siete in migliaia e, solo per adesso, vi ringrazio così. L’amore che avete dimostrato per lui è assurdo, per questo vi ringrazio. E grazie infinite per la vicinanza verso di me e la sua famiglia. . Mi hanno detto che sono usciti dei bellissimi servizi nelle varie reti televisive nazionali, chi avesse voglia di mandarmeli, li vedró appena saró psicologicamente in grado di farlo, senza crollare. . Tengo a smentire alcune cose che mi vengono dette, Non ha assolutamente preso il covid , aveva problemi respiratori e polmonari, da anni, ma che ultimamente sono peggiorati a tal punto da portare il cuore a cedere. Con la sua famiglia organizzeremo una cerimonia , quando sarà possibile, con le ceneri (secondo suo volere) a Milano, dove ritengo giusto così, tutti i suoi amici, i familiari e colleghi sono lì, e se possibile verrà anche la sua famiglia inglese. Ma ancora è tutto da vedere. È un periodo di confusione e incertezza. . L’importante, intanto, è che non lo dimentichiamo e che lo ameremo per sempre , per il pazzo genio super amorevole che è stato. . Grazie di tutto. Da me e dai tuoi bimbi pelosi, sei il nostro amore. . Per sempre.

A post shared by ASIA GAGLIANO (@asia_gagliano) on