Billie Lourd è diventata mamma per la prima volta: a gran sorpresa, l'attrice di Star Wars figlia di Carrie Fisher (la compianta principessa Leila), ha annunciato la nascita del bambino nato dal legame con il compagno Austen Rydell con un post su Instagram. Tenerissima l'immagine dei piedini del piccolo, mentre grazie alla didascalia scopriamo che il bebè porta i cognomi di entrambi i genitori e anche quello della celebre nonna: "Vi presento Kingston Fisher Lourd Rydell".

La gravidanza tenuta nascosta

Era dallo scorso maggio che la Lourd non pubblicava sul suo profilo Instagram e la sua ultima foto risale ad aprile. Così, per tutti questi mesi, l'attrice è riuscita a tenere segreta la sua gravidanza. Il post sulla nascita di Kingston Fisher Lourd Rydell è stato un vero fulmine a ciel sereno e ha raccolto gli immediati complimenti di colleghi e personaggi di Hollywood come Olivia Wilde, Lea Michele, Lily Collins, Matt Bomer, Frances Bean Cobain e Jamie Lee Curtis.

Chi è Billie Lourd

La Lourd è nata nel 1992 dal matrimonio tra Carrie Fisher e l'agente Bryan Lourd, finito due anni più tardi quando lui si dichiarò gay. Ha avuto come padrini di battesimo Meryl Streep e Bruce Wagner ed è non solo figlia ma anche nipote d'arte: i suoi nonni materni erano Debbie Reynolds, star di "Cantando sotto la pioggia", e il cantante Eddie Fisher (che lasciò la Reynolds per la migliore amica di lei, Elizabeth Taylor). Per una triste circostanza, ha perso mamma e nonna in un breve lasso di tempo: Debbie Reynolds non ha retto alla scomparsa della figlia Carrie Fisher ed è morta poco dopo, alla fine del 2016. La Lourd ha seguito le orme della madre: interpreta  il tenente Connix nella nuova trilogia di Star Wars e ha recitato anche in "La rivincita delle sfigate", "American Horror Story", "Scream Queens" e "Will & Grace". In passato è stata legata a Taylor Lautner  di "Twilight" e solo di recente si è saputo della sua relazione con l'attore Austen Rydell.

👑💙👑Introducing: 💙👑💙Kingston Fisher Lourd Rydell💙👑💙

A post shared by Billie Lourd (@praisethelourd) on