19 Maggio 2021
19:46

Billy Porter ha l’HIV: “Sono sieropositivo da 14 anni, non l’ho detto neanche a mia madre”

L’attore, noto per la serie tv Pose, ha svelato per la prima volta di aver contratto l’HIV. La diagnosi avvenne nel 2007 e Porter (che è sposato da 4 anni con Adam Smith) per tutto questo tempo ha evitato di parlarne, tenendo la notizia nascosta anche alla madre e ai colleghi di set: “Temevo discriminazioni”.
A cura di Valeria Morini

L'attore e cantante statunitense Billy Porter ha svelato per la prima volta di essere sieropositivo. Noto per la serie tv Pose (che gli ha regalato un Emmy) e per i suoi look eccentrici sfoggiati sui red carpet, la star ha confessato in un'intervista con The Hollywood Reporter che l'HIV gli è stata diagnosticata nel 2007. Deve dunque conviverci da ben 14 anni.

La confessione di Billy Porter, perché non ha mai parlato dell'HIV

La scoperta avvenne nel giugno di quell'anno. Per moltissimo tempo, Porter non ne ha mai fatto parola con nessuno, neppure con la madre e con i colleghi di Pose, dove pure l'AIDS gioca un ruolo centrale e lui stesso interpreta un personaggio sieropositivo (la serie è incentrata sulla comunità LGBT e sulla cultura del ball negli anni 80-90). "Essere sieropositivo, nel posto da dove vengo – sono cresciuto nella chiesa pentecostale con una famiglia molto religiosa – è la punizione di Dio", ha spiegato. Questo, e l'essere un omosessuale nero, l'hanno frenato per molto tempo, visti i timori di essere penalizzato sul lavoro: "Stavo cercando di avere una vita e una carriera, e non ero sicuro di poterlo fare se le persone sbagliate lo avessero saputo. Sarebbe stato solo un altro modo per le persone di discriminarmi in una professione già discriminatoria".

Il periodo di quarantena dovuto alla pandemia di Covid-19, però, lo ha portato a meditare molto su se stesso e "ha creato uno spazio sicuro in cui fermarmi, riflettere e affrontare il trauma della mia vita". Quindi, ha avuto il coraggio di dirlo alla madre ai suoi amici.

La verità è la guarigione. E spero che questo mi liberi. Spero che questo mi liberi in modo da poter provare una gioia vera e genuina, in modo da poter provare la pace, in modo da poter sperimentare l'intimità, in modo da poter fare sesso senza vergogna. Questo è per me. Lo sto facendo per me. Ho troppe cose da fare e non ne ho più paura. L'ho detto a mia madre: quello era l'ostacolo per me. Non mi interessa quello che qualcuno ha da dire. O sei con me o stai semplicemente lontano da me.

La differenza tra HIV e AIDS

Morirò per qualcos'altro prima di morire per quello ", ha assicurato Porter. "Non sono mai stato così sano". Ricordiamo che spesso si fa molta confusione tra HIV e AIDS. HIV è il nome del virus e una persona sieropositiva può anche non sviluppare sintomi. Se invece si ammala, si parla di AIDS, ovvero sindrome da immunodeficienza acquisita. Ricordiamo altre star che hanno ammesso di essere sieropositive, come Charlie Sheen, Magic Johnson e Greg Louganis. Molti personaggi famosi purtroppo si sono ammalati di AIDS e sono deceduti per le sue conseguenze, come Freddie Mercury, Rock Hudson, Keith Haring, Rudol'f Nureev e Isaac Asimov.

Chi è Billy Porter, la carriera e il matrimonio

Classe 1969, nativo di Pittsburgh, Billy Porter ha recitato moltissimo a teatro, tra prosa e musical. Tra i suoi film, Il club dei cuori infranti e Un amore sotto l'albero; ha interpretato Behold Chablis nella serie American Horror Story ed è nel cast di Pose dal 2018. Per il personaggio di Pray Tell, oltre alle due nomination agli Emmy con una vittoria, è stato candidato anche due volte ai Golden Globe. Lo vedremo nel film musicale Cenerentola (su Amazon a settembre), nei panni di una Fata Madrina molto sui generis: qui sotto la prima immagine ufficiale. Porter è sposato con Adam Smith dal gennaio 2017.

È morta Donatella Galeotti, la madre di Calcutta: aveva 58 anni
È morta Donatella Galeotti, la madre di Calcutta: aveva 58 anni
È morto il padre di Costantino Vitagliano, il lutto a due anni dalla scomparsa della madre
È morto il padre di Costantino Vitagliano, il lutto a due anni dalla scomparsa della madre
Maurizio Costanzo: "40 anni di Maurizio Costanzo Show, ma a Mediaset neanche lo nominano"
Maurizio Costanzo: "40 anni di Maurizio Costanzo Show, ma a Mediaset neanche lo nominano"
L'oro di Jacobs fa il boom di ascolti, quasi 7 milioni davanti alla Tv
tv
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni