Ha imparato a camminare solo cinque mesi fa, ma la "baby Beyoncé" è già pronta con tutte le sue cose da portare sul palco, per ballare su "Single Ladies". Indossa una mini tutina nera, è acconciata come una diva, manda baci al pubblico come parte di una routine. Chiaramente, molti si sono chiesti se fosse giusto che la bambina di 19 mesi di Colchester, Essex, si comportasse così come fa, da donna più che adulta. Sua madre, Stephanie Boyden, offre una chiara risposta a questa cosa, affermando che Bobbi, la piccola, è una diva che corre verso il palco quando sente chiamare il suo nome e piange quando deve lasciarlo: "E' come una piccola Beyoncé, una vera piccola donna". Continua spiegando che la bambina adori le attenzioni che attira quando sta sul palco. La bambina era destinata ad una sfilata e suo padre ha scelto come canzone quella di Beyoncé, "Single ladies" appunto, proprio perché anche alla bambina, come alla star, piace molto ballare. La bambina adora a tal punto la canzone che la madre racconta "La prima volta che l'ha sentita e ha guardato il video ha cominciato a ballare e copiare le mosse di Beyoncé. Inizia a muovere il sedere ed è molto bello vederla divertirsi".

Bobbi ha partecipato alla prima sfilata pochi mesi fa, insieme alle sorelline di 10 e 8 anni, vincendo immediatamente il primo premio. Ma il suo successo non è arrivato per caso, anzi, tutt'altro. E' costato ai genitori anche un bel po' di soldi, visto che sua madre ha aggiunto, in un'intervista al Daily Mail, di aver speso già 5.000 sterline per vestiti e aggeggi di scena: "Un vestitino mi è costato addirittura 200 sterline e l'ha messo solo due volte per essere cresciuta. Ma non intendo abbassare la mia spesa perché non puoi mettere un prezzo sul look quando deve andare su un palco con i suoi costumi." Ma la madre risponde anche a quelle possibili contestazioni sull'eventuale trattamento della bambina come una donna adulta, con trucchi e make up: "Veste abiti alla moda e corone, ma non le ho mai messo lacca oppure trucchi, aspetterò almeno i cinque anni per fare questo." La donna continua, anche affrontando le contestazioni di chi crede inappropriato il suo atteggiamento:

So che molte persone pensano tutto ciò sia inappropriato, ma tutti i giudizi sono controllati dalla polizia, perché non ho intenzione di mettere le mie figlie in pericolo. Molti credono che queste sfilate ‘sessualizzino' la bambina, ma non potrei essere in maggior disaccordo.