È iniziato ieri il procedimento giudiziario che vede Angelina Jolie e Brad Pitt in tribunale per i loro sei figli. L'attore premio Oscar per C'era una volta a Hollywood avrebbe infatti richiesto la custodia congiunta dei ragazzi, come riporta una lunga ricostruzione del tabloid ET Online. La separazione tra Pitt e la Jolie risale al 2016, ma la ex coppia non ha ancora stabilito in misura definitiva i termini relativi alla custodia e al mantenimento dei ragazzi.

I dettagli sul processo Pitt-Jolie

"Brad chiede che la custodia 50/50 venga istituita e rimanga in vigore", ha dichiarato una fonte di ET Online, "Angelina vuole essere corretta quando si tratta di custodia. È molto quadrata con i bambini. Brad spera che tutti funzioni, vista l'importanza della co-genitorialità. Brad fondamentalmente rispetta il modo in cui Angelina sta crescendo i figli. Anche se non è d'accordo con tutto, sa che lei ama i ragazzi e vuole il meglio per loro. Sa anche che il suo amore e la sua presenza sono necessari ". Pare inoltre che Pitt abbia "fatto tutto il possibile per evitare di andare in tribunale", ma "non avrebbe avuto altra scelta", per avere la possibilità di vedere i suoi figli più spesso. Il processo iniziato il 5 ottobre dovrebbe concludersi il 23. Sia Pitt che la Jolie dovrebbero testimoniare; inoltre, il divo avrebbe chiamato in qualità di testimoni un terapista, una guardia di sicurezza, diversi psicologi e, pare, anche l'attrice Jillian Armenante, che ha lavorato con la Jolie in Ragazze interrotte.

I figli di Brad Pitt e Angelina Jolie

Angelina ha adottato Maddox nel 2002 (l'unico maggiorenne: ha 19 anni) e Zahara nel 2005: entrambi sono stati adottati da Pitt. La coppia ha poi avuto tre figli naturali, Shiloh (nata nel 2006) e i gemelli Knox e Vivienne (2008). Nel frattempo, nel 2007 i due attori hanno adottato anche Pax. Insieme dal 2005, la Jolie e Pitt si sono sposati nel 2014 per poi separarsi due anni dopo.