Un video pubblicato sulla pagina Facebook di Carlo Verdone rende nota una situazione che l’attore aveva taciuto per anni. Giovedì 17 settembre, Verdone si è sottoposto a un intervento chirurgico a entrambe le anche. L’attore era svelato di soffrire di coxartrosi bilaterale, disturbo che negli ultimi 7 anni gli ha reso la vita impossibile, costringendolo a sopportare atroci dolori domati solo con l’assunzione di antidolorifico. Oggi, a pochi giorni dall’intervento, un “piccolo miracolo”: Carlo è riuscito ad alzarsi senza il supporto delle stampelle.

Carlo Verdone cammina dopo l’intervento: “Un piccolo miracolo”

Questa è per me una giornata importante. Vi sembrerà un video banale, io che cammino. Invece è importante perché da 7 anni soffrivo di coxartrosi bilaterale. Anche completamente partite senza cartilagine”, ha svelato Verdone in un video, “Non potendone più dal dolore, giovedì scorso mi sono operato, in un colpo solo a tutte e due le gambe. Dopo 20 giorni avrei potuto buttare la prima stampella e dopo altri 20 la seconda stampella. Invece oggi, non so cosa sia successo, riesco a camminare senza. Faccio questo video perché sono estremamente felice. Bravi i chirurghi, coraggioso io che ho perso tanto sangue. Mi sembra un sogno. Sono stato 7 anni a prendere antidolorifici. Ogni volta che mi vedevate nei fil impazzivo dal dolore”.

“Non un buon esempio, ma sono felice”

Poi, recuperando entrambe le stampelle come ordinato dai medici, l’attore ha concluso: “Non sono un buon esempio, sarò rimproverato da molti ortopedici, quindi vado a prendere le mie stampelle e pongo fine a questo piccolo show. Volevo solo dirvi che sono felice”. Nella didascalia del post pubblicato su Facebook, Verdone ha aggiunto:

Dopo sette anni di atroce dolore alle anche per le cartilagini scomparse, mi sono deciso giovedì 17 di operarmi in un colpo solo alla ricostruzione di entrambe perché non ero più in grado di camminare per pochi metri.

Oggi…. un piccolo miracolo!