Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi sarebbero stati denunciati per violenza privata e sfruttamento del lavoro irregolare, ai danni di una coppia che si occupava di curare la loro lussuosa villa circondata dai boschi dell’Agro Veientano, non lontano dal Lago di Bracciano. Il Fatto Quotidiano racconta che la vicenda sarebbe approdata al tribunale di Tivoli in seguito alla denuncia presentata dalla coppia di lavoratori italiani, trasferiti dalla provincia di Mantova a Formello per prestare servizio in casa Russo-Turchi. Poi sarebbero stati sbattuti fuori dai cancelli della residenza, con alle spalle: "Un rapporto di lavoro che in otto mesi, nonostante le promesse, non è mai stato regolarizzato". 

Perché Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi sono stati denunciati

Ma andiamo con ordine. Secondo quanto racconta Il Fatto Quotidiano, nell’estate del 2020 una coppia di lavoratori italiani trova un annuncio tramite il sito subito.it e, allettati dall’offerta, si trasferiscono subito a Formello presso la residenza della coppia vip. Dal 1 luglio lavorano per loro, pulendo la casa (450 mq) e curando l’enorme giardino. Inizialmente la paga prevede, oltre all’alloggio in due stanze, un compenso pari a 700 euro ciascuno, poi sceso a 500, senza busta paga e in contanti. Sette giorni su sette festivi compresi, senza ferie né malattia. Stando agli atti depositati dal Tribunale di Tivoli, quando il custode chiede per l’ennesima volta di esser messo in regola, Turchi aggredisce la coppia cacciandola di casa: “Nell’urlare queste parole portava a pochi millimetri dal mio viso la sua mano tesa facendo capire al sottoscritto che questa volta si sarebbe fermato, ma che non sarebbe stato così la prossima”.

La reazione di Carmen Russo: "Non conosco quei signori"

Carmen Russo, raggiunta dal Fatto Quotidiano, avrebbe negato di conoscere la coppia: "Quei signori? No, non li conosco, i nomi non mi dicono proprio nulla", spiega l'ex showgirl e ballerina. Poi le torna alla mente che i due avrebbero lavorato nella sua residenza dall'estate a Natale del 2020, ma: "quando hanno deciso di andare via il rapporto è finito e sono stati liquidati, non è successo nulla", assicura, "non abbiamo avuto nessuna comunicazione". Eppure lo scorso 29 marzo, ad Enzo PaoloTurchi sarebbero stati notificati gli atti giudiziari dei procedimenti. "Non lo so perché se ne occupava il nostro commercialista, ma era tutto regolare", garantisce Carmen Russo, dando la sua versione dei fatti: "Penso che abbiamo a che fare con dei personaggi che cercano di caricare la situazione, tutto lì".