Davvero vergognosa la fake news che si è diffusa nelle scorse ore e che ha parlato della presunta morte di Carolyn Smith, la coreografa, ex ballerina e giudice di Ballando con le stelle che da tempo lotta contro un cancro. Il gesto di qualche sito acchiappaclic è stato duramente stigmatizzato dallo staff della Smith, che ha pubblicato un messaggio di condanna sul suo Instagram. Poi, per rassicurare tutti, ci ha pensato lei stessa a intervenire direttamente.

Buongiorno. Un messaggio semplice. SONO VIVA!!! Non sono in fin di vita! Sto bene e sto andando avanti con le mie cure. NON ho mai smesso di lavorare. NON ho mai smesso di essere positiva. NON ho mai smesso di essere ironica. NON ho mai smesso di vivere la mia bellissima vita. Come detto ieri le notizie ufficiali le do io sui miei social e tramite Dario Sardonè (l'ufficio stampa, ndr). Non ascoltate o leggete notizie da fonti non ufficiali. Buona giornata a tutti.

Carolyn Smith e l'esame imminente

"Per l'ennesima volta ho visto che qualcuno ha postato uno status secondo cui sono in fin di vita", ha dichiarato Carolyn nel video inserito nel suo post, "Guardatemi: vi sembro in fin di vita?". Solare come sempre, la coreografa appare in ottima forma, nonostante la cure cui si sta sottoponendo da mesi e mesi. "L'unica cosa buona è che mi avete prolungato la vita", ha continuato la giurata del talent Rai, "Sto andando bene, sto andando avanti con tutte le mie cure". Presto, potrebbero arrivare buone notizie per lei: a breve effettuerà l'esame noto come PET, che permette la ricerca di recidive e metastasi.

 Il 24 settembre ho il PET e speriamo che tutto sia scomparso. Se non è così, vado avanti come ho sempre fatto. Non mi sono mai fermata…

Il messaggio dello staff

Questo il messaggio che era arrivato poco prima, da parte del team dell'artista: "Non è più tollerabile leggere titoli inventati che riportano la ‘morte' dell'artista solo per attirare l'attenzione dei lettori. Le comunicazioni ufficiali vengono diffuse solo e soltanto dall'artista tramite i suoi social network o dal suo ufficio stampa Dario Sardonè. È doveroso precisare che per fortuna, la maggior parte delle testate sono formate da persone sensibili e professionista straordinari. Cordialmente, lo staff".