Come riporta Metro, Chadwick Boseman avrebbe sposato in segreto la sua compagna Taylor Simone Ledward. La star di Black Panther, tragicamente scomparsa a 43 anni dopo aver combattuto una battaglia contro il cancro al colon, avrebbe deciso di sposare la compagna lo scorso ottobre, scambiandosi le promesse in una cerimonia privata subito dopo che l'attore avrebbe scoperto lo stadio avanzato della sua malattia.

Una storia d'amore sincera

Chadwick Boseman e Taylor Simone Ledward hanno cominciato a stare insieme nel 2015. L'attore e la compagna furono visti per la prima volta in televisione nel 2017 al Jimmy Kimmel Live. L'ultima volta in pubblico risale nel febbraio 2020 al NBA All Star Game di Chicago. Stando alle indiscrezioni, tra di loro c'era un affetto e un amore sincero.

La morte di Chadwick Boseman

L'attore è morto nella sua casa di Los Angeles attorniato dalla sua famiglia come si legge in una nota diramata sui suoi social. All'attore il cancro era stato diagnosticato 4 anni fa: "È con enorme dolore che confermiamo la morte di Chadwick Boseman. Chadwick è stato diagnosticato con un tumore al colon allo stadio 3, e ha combattuto nei 4 anni successivi, quando è progredito al quarto stadio. Un vero combattente, Chadwick ha resistito nonostante tutto, regalandoci molti dei film che avete amato molto – si legge in una nota della famiglia -. Da ‘Marcia per la libertà' a ‘5 Bloods – Come fratelli' e ‘Rainey's Black Bottom' e tanti altri – sono tutti film girati durante innumerevoli ricoveri e chemioterapie. È stato un onore per la sua carriera portare alla vita King T’Challa in Black Panther".

Il futuro di Black Panther

Le ipotesi sul futuro di Black Panther 2, previsto all'origine per l'8 maggio 2022, sono diverse. Si immagina un recasting oppure di seguire la soluzione suggerita dai fumetti, dove Shuri, personaggio interpretato da Letitia Wright, subentra a T'Challa, il re del Wakanda interpretato da Chadwick Boseman. Un'altra possibilità sarebbe quella di creare un multiverso alternativo in cui, in seguito allo schiocco di Thanos, una versione alternativa del personaggio di Erik "Killmonger" Stevens, interpretato da Michael B. Jordan, diventi effettivamente il Re del Wakanda. Tra le ipotesi al vaglio in questo momento, anche quella della cancellazione del sequel di Black Panther.