5 Gennaio 2016
19:12

Checco Zalone: “Voglio un altro figlio, mi sono rimesso a far l’amore con Mariangela”

Dopo il successo al botteghino di “Quo Vado?”, Checco Zalone sta lavorando a un nuovo progetto: un altro figlio. Lo dichiara lui stesso ma, questa volta, spera che arrivi un maschietto.
A cura di Stefania Rocco

Il suo “Quo vado?” è già record di incassi ma, superato se stesso al botteghino, Checco Zalone ha già un nuovo progetto quello di mettere in cantiere un altro bambino. Lo ha dichiarato lui stesso in un’intervista rilasciata al settimanale Oggi (qui tutte le foto). Già padre di Gaia, nata nel 2013, l’attore comico più famoso e apprezzato d’Italia ha intenzione di “bissare” il successo già ottenuto anche in ambito privato:

Ora che è uscito il film ho più tempo libero e magari… faccio un altro figlio. Mi chiede se a casa sono scoppiettante come al cinema? Ma posso passare la vita a fare lo scemo? Certo che no. Di sposare la mia compagna me ne sono scordato. Mariangela ha fatto ricorso alla Corte europea dei diritti dell’uomo. Ora vediamo, dai. Stiamo bene così da più di dieci anni. Però adesso che ho finito il film e ho più tempo libero, mi rimetterò a fare l’amore e magari faremo un altro figlio, un bel maschietto, stavolta.

Checco Zalone odia il lusso: “Non ho barche, né macchinoni”

Grazie al successo dei suoi film – “Quo vado?” ha incassato 14 milioni di euro in soli 2 giorni – Zalone avrebbe potuto cambiare drasticamente il suo stile di vita. Non lo ha fatto, e la sua è una scelta precisa:

La mia vita è cambiata pochissimo perché sono rimasto la stessa persona. Ora c’è solo molta più gente che si ritiene mia amica. Quando ero sconosciuto e vedevo uno sfrecciare in Porsche o in Ferrari pregavo perché gli andasse tutto male e finisse su una Fiat Duna. Quell’antipatia per il lusso ostentato mi è rimasta dentro, ho una forma di contegno che resiste. Non ho macchinoni, non ho la barca, non vado in albergoni. La sciccheria che mi sono concesso è stato l’acquisto di un pianoforte meraviglioso. E carissimo. Per il resto continuo a vivere a Bari, ho una bella casa che guarda il mare. Però non mi ero accorto che vedo pure le finestre delle quinta B di un Istituto tecnico e ogni mattina quando mi alzo sento gli studenti dalla finestra: “Ue, ciao Chèccooo”. Agli eventi di gala? Che ci vado a fare? L’altra sera ho dovuto presenziare a una cena e mi sono reso conto solo mentre entravo che ero in tuta. Mi sentivo un po’ fuori posto, gli altri erano quasi in frac.

Zalone: “Con Celentano ho fatto una figuraccia”

E, infine, Zalone racconta la figuraccia con Adriano Celentano, che gli ha telefonato per complimentarsi del suo nuovo successo:

Mi ha chiamato Adriano! Solo che pensavo fosse un mio amico che mi faceva uno scherzo e l’ho mandato affanc***. Quando mi sono reso conto che era davvero lui, che figura di m**a. E poi proprio col mio mito di sempre. Da ragazzino cantavo le sue canzoni davanti allo specchio e provavo le sue mosse. Lo amo.

Chi ha scoperto Checco Zalone?
Chi ha scoperto Checco Zalone?
151 di ColorataTV
Gennaro Nunziante:
Gennaro Nunziante: "Il segreto di Checco Zalone? Non si sente superiore"
Checco Zalone
Checco Zalone "rimbalza" la Toffanin? Un cartonato al posto della sua intervista
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni