Il Campionato mondiale di calcio femminile sta infuocando l'estate 2019. Il commissario tecnico Milena Bertolini, come si era proposta fin dal principio, è riuscita a centrare l'obiettivo di fare innamorare gli italiani delle ‘ragazze mondiali‘. Uno dei personaggi chiave della Nazionale Italiana Femminile è il portiere Laura Giuliani. Dopo cinque stagioni trascorse in Germania, nel 2017 è entrata nella squadra femminile della Juventus. In Nazionale, invece, ha esordito nel 2011 con le Under 19. Ai successi sul campo, fa eco una vita privata decisamente stabile. Da 7 anni, infatti, è fidanzata con Cristian Cottarelli.

Cristian Cottarelli e Laura Giuliani: 7 anni d'amore

Nato il 13 maggio 1990, Cristian Cottarelli condivide la professione con Laura Giuliani. Anche lui, infatti, è un portiere. Gioca in eccellenza a Chieri, nel torinese. I due si sono conosciuti tramite un'amica comune e sono praticamente cresciuti insieme, avviando una convivenza quando la sportiva aveva solo 19 anni e il compagno 22. Il 15 aprile scorso, Laura Giuliani ha festeggiato 7 anni d'amore con lo statuario fidanzato (vanta un'altezza di 1,88 cm). Sui social, la ventiseienne ha dedicato al suo compagno la canzone ‘A te' di Jovanotti:

“A te che mi hai insegnato i sogni e l'arte dell'avventura; a te che credi nel coraggio e anche nella paura; a te che sei la miglior cosa che mi sia successa; a te che cambi tutti i giorni e resti sempre lo stesso. Grazie per questi nostri primi 7 anni".

Intanto, Cristian Cottarelli ha svelato alla trasmissione ‘Un giorno da pecora': "Io la chiamo pesciolina, le piace imitare gli animali. Lei mi chiama sbirulo".

Niente sesso, siamo ai Mondiali

Nell'intervista rilasciata a ‘Un giorno da pecora', Cristian Cottarelli ha anche svelato che volerà in Francia per stare vicino alla sua fidanzata durante i Mondiali. Alla domanda sulla presunta astinenza sessuale che dovrebbe accompagnare gli eventi sportivi importanti, il portiere ha replicato: "Se quando raggiungerò Laura in Francia faremo ‘astinenza' sessuale oppure no? Quando sarò lì lascerò Laura concentrata, è il mister che decide. Quello che dice il mister è legge. Le ragazze staranno tutte insieme per rimanere più concentrate. Se siamo per l'astinenza? Sì, diciamo di sì".