Mentre Tina Cipollari è impegnata nel suo consueto ruolo di opinionista di "Uomini e Donne", anche il marito Chicco Nalli sbarca in tv. Caterina Balivo lo ha voluto nel ruolo di tutor, nel suo programma "Detto, Fatto". Insieme a Tina Cipollari era già stato ospite di un altro programma della Balivo, "Dimmi la verità". Il coiffeur ha ripercorso i primi anni della sua carriera, dichiarando di aver iniziato ad occuparsi di capelli quando era ancora un ragazzino.

“A 16 anni facevo le pieghe in spiaggia, facevo i colori e le decolorazioni. Avevo creato un gazebo perché mia madre è proprietaria di uno stabilimento con ristorante sulla spiaggia. Io ho cominciato a tagliare i capelli a 11 anni, a 16 anni ho cominciato a lavorare d’estate e a 16 anni e mezzo ho aperto il mio primo salone”

Poi si è scusato per aver inquinato il mare di Sabaudia, buttandoci dentro i suoi prodotti:

"Non potrei dirlo. Ho avuto un controllo dell’Asl. Si buttavano in acqua. Non lo faccio in più, chiedo scusa. Ero piccolo, ero ingenuo, pensavo solo ai soldi. Mi hanno cacciato dalla spiaggia perché avevo inquinato parte dello stabilimento, anche mia madre si è arrabbiata, le ho fatto perdere dei clienti nel suo stabilimento a Sabaudia, al Circeo"