Il conduttore Claudio Lippi ha ammesso di essere stato a lungo un padre assente per la figlia Federica, nata 31 anni fa dal legame con la moglie Kerima Simula. Intervistato dal settimanale Oggi, il collega di Elisa Isoardi a “La prova del cuoco” attribuisce i meriti dell’equilibrio familiare raggiunto alla compagna dalla quale si era separato nel 1994. Solo nel 2000 i due si sono ritrovati. “Quando mia figlia aveva 6 anni mi sono separato da sua mamma Kerima e mi sono distratto, per così dire. Ai tempi lavoravo tantissimo e ci vedevamo poco, ho saltato quella fase delicata. Per fortuna sua mamma è stata bravissima, le ha fatto anche da papà” ha spiegato Lippi che oggi sta cercando di fare ammenda alle sue mancanze con la nipotina Mya Summer, figlia di Federica che ha 7 anni.

Kerima Simula, la moglie di Claudio Lippi

A occuparsi della crescita di Federica in una fase di vita tanto delicata è stata Kerima, moglie di Lippi. “Sì, le è mancata la figura paterna. Kerima è stata bravissima, non le ha mai parlato male di me, anzi, le diceva tante cose belle sul mio conto che forse io neanche meritavo. Non è cresciuta col risentimento” ha spiegato Lippi. Da Kerima, sposata nel 1989, il conduttore si era separato nel 1994, quando Federica aveva 6 anni. Sono tornati insieme nel 2000 e da quel momento non hanno vissuto altre crisi.

Claudio Lippi è il nonno di Mia Summer

Federica ha dichiarato di non provare alcun rancore nei confronti del padre. Claudio starebbe cercando di fare ammenda, occupandosi il più possibile della nipotina Mya, nata da una relazione travagliata della figlia. “In questo momento viviamo tutti insieme e lui è un nonno pazzesco” raccontò la 31enne a “Vieni da me”, cui partecipò in coppia con il padre:

Papà mi ha aiutato tanto. Con il padre di Mya la situazione era terrificante, mi confidavo con lui perché avevo bisogno di un punto di vista maschile. Ma soprattutto, quando ero incinta, mi accompagnava ovunque.