1 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Clooney: “Twitter? No, grazie. Mi piace bere, potrei scrivere qualcosa di stupido”

George Clooney ha spiegato di non avere alcuna intenzione di approdare su Twitter. La sua paura è quella di bere un bicchiere di troppo e scrivere qualcosa di cui si potrebbe pentire.
A cura di Daniela Seclì
1 CONDIVISIONI
Immagine

George Clooney sarà anche uno degli attori più affascinanti e talentuosi mai esistiti, ma non è di certo social. L'attore ha bocciato totalmente, l'idea di avere un profilo su Twitter. Secondo quanto ha dichiarato a Variety, la sua paura risiederebbe nella possibilità di scrivere qualcosa di "stupido", di cui poi potrebbe pentirsi. Le fan che speravano di approcciarlo tramite la rete, dunque, dovranno mettersi l'anima in pace.

"La sera mi piace bere un drink. Potrei facilmente dire qualcosa di stupido, e non penso nemmeno voi vogliate che accada. Non vedo Matt (Damon) o Brad (Pitt) o me stesso condensare i nostri pensieri in una cosa da 140 caratteri alle tre del mattino. Dio ce ne scampi, prendi una pillola per dormire, poi ti svegli e quel che hai scritto non ha nemmeno senso. Che idea orribile"

1 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views