La Regina Elisabetta e il principe Filippo lasciano Buckingham Palace a causa dell'emergenza coronavirus. I reali, come riportato dal Mirror, hanno lasciato Londra separatamente, per poi incontrarsi nella residenza lontana dalla capitale inglese. La notizia girava da giorni, ma non c'era stata una conferma che è arrivata proprio stamani da una nota divulgata dalla casa reale.

L'ultimo incontro istituzionale prima della partenza

Sono stati proprio gli addetti ai lavori di Buckingham Palace a diffondere il comunicato ufficiale con il quale annunciavano l'allontanamento della Regina e del suo consorte da Londra, per soggiornare nella residenza campestre di Windsor, finché non sarà finita l'emergenza. Una quarantena, quella dei reali inglesi, chiarita nella nota come una "misura ragionevole" e che anticipa il consueto trasferimento della famiglia per le vacanze pasquali, di almeno una settimana. Prima della partenza, però, la sovrana non è sottratta ai suoi obblighi e ha incontrato nella giornata di ieri i comandanti della flotta aerea che porta il suo nome, gli ultimi incontri prima dell'annullamento di qualsiasi altra attività, compresi i matrimoni reali che si sarebbero dovuti celebrare in questi mesi, come quello di Beatrice di York.

I reali lasciano Londra prima del previsto

Nella nota, diffusa anche sui profili ufficiali della Royal Family si legge: "Come ragionevole precauzione e per ragioni pratiche nelle attuali circostanze, si stanno apportando alcune modifiche al diario della Regina La Regina si trasferirà domani, 19 marzo, a Windsor per il periodo di Pasqua una settimana prima del previsto." Secondo quanto riportato dal Mirror Elisabetta II si sarebbe mossa in auto, nella mattinata di oggi 19 marzo, insieme ai suoi cani, mentre il Principe Filippo è stato trasportato in elicottero da Wood Farm a Sandringham e poi a Windsor per stare con sua moglie.