Grande paura al resort Santo Stefano, in Sardegna, all'interno della struttura alberghiera nell'arcipelago de La Maddalena dopo la scoperta di un caso di coronavirus. Marco Passiglia, comico, cabarettista, musicista, si trova nel resort per uno spettacolo e ha raccontato a Leggo i momenti di tensione all'interno della struttura: «È una struttura estremamente controllata. Tutti i giorni al ristorante ci prendevano la temperatura. Il 12 agosto un dipendente è stato trovato con 37.3 di febbre ed è stato mandato in stanza. Abbiamo continuato a fare la vita di sempre fino a quando questa persona non è stata trasferita al Palau. Così è scattato un protocollo preciso e l'isola è stata messa in isolamento».

Il racconto

Marco Passiglia, che sarebbe dovuto andare via il 18 per una tournèe in Basilicata, è rimasto bloccato nel resort Santo Stefano a La Maddalena: «Il direttore ha avvisato tutti, 470 persone tra ospiti e staff, che sarebbero venuti tre operatori per fare il tampone e così è stato. Sono arrivati il 17 mattina e sono andati via la sera tardi, dicendoci che ci avrebbero comunicato i risultati a breve». Ma com'è la vita nel villaggio, chiede il collega di Leggo: «Niente. Ad oggi non sappiamo niente e non ci dicono nulla. Noi qui viviamo regolarmente, andiamo la mare, tutto normale, tutto con le mascherine, i lettini sanificati, al ristorante andiamo in fila e ci sono gli schermi in plexiglass, ma ora inizia un po' di tensione. Tutte le notizie che abbiamo arrivano da fuori. Oggi hanno parlato di 21 positivi. Non è vero! O almeno per quello che sappiamo noi al momento dovrebbero essere solo 11 i positivi, dieci dello staff e un ospite. Ma ripeto non ci dicono nulla e c'è chi vuole andare via».

Chi è Marco Passiglia

"Colorado", "Zelig", "Seven Show", "Tu sì que vales", "Aggratis", questo è una parte dei progetti più importanti ai quali ha partecipato Marco Passiglia. Comico, musicista e cantante romano, cresciuto artisticamente al Piccolo Re di Roma e tanti anni al fianco di Rodolfo Laganà, al Sistina di Roma.