Aggiornamento 18:01 – Dopo la pubblicazione illecita di foto e video hot oltre il suo numero di telefono, Diletta Leotta ha reso noto un comunicato stampa in cui condanna l'atto di hackeraggio nei suoi confronti e la conseguente denuncia alla Polizia Postale. La conduttrice ha dunque confermato che alcune delle immagini pubblicate sono vere ed inviate da lei, mentre altre, come precisa, sono palesi fotomontaggi: "Quello che è successo oggi è estremamente grave. Il telefono portatile di Diletta è stato hackerato e alcune sue foto privatissime di alcuni anni fa, in realtà insieme ad evidenti fotomontaggi, in queste ore sono distribuite in rete da moltissime persone. Diletta ha subito sporto denuncia alla Polizia di Stato (Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Milano) chiedendo che si dia inizio all'azione penale contro chiunque risulti concorrente di tutti i reati perseguibili e cioè della pubblicazione e distribuzione delle foto. Diletta ha subito una gravissima violazione della privacy, è molto amareggiata ma nello stesso tempo indignata e pronta a gestire questa vicenda. Il suo pensiero è rivolto a ragazze più giovani, magari meno solide, cercando di condividere la sua esperienza sul fatto che chiunque distribuisce con leggerezza una foto privata magari di un amico, di una fidanzata o di una ex senza chiedere il suo consenso commette un reato. Questo è ciò che tutti i ragazzi devono avere bene in mente perchè una condivisione su WhatsApp o sui social, che non hanno sistemi di controllo dei materiali che transitano su di loro, diventa incontrollabile e senza possibilità di ritorno. E che la denuncia alla Polizia di Stato è la prima cosa da fare".

Aggiornamento 16:10 – Stando a quanto riportato da Il Messaggero, Diletta Leotta avrebbe sporto denuncia presso la polizia postale per l'attacco hacker subito in seguito al quale qualcuno sarebbe entrato in possesso di foto intime in cui la conduttrice Sky compare nuda o parzialmente nuda. Le foto, riporta il settimanale romano, sarebbero state ottenute attraverso l'hackeraggio di un account cloud e non necessariamente quello della conduttrice.

Diletta Leotta hackerata sul web e protagonista di foto e video hot? Da alcune ore sembra che non si parli d'altro, su Twitter come su Facebook, ed anche nei bar tra appassionati di calcio, visto che la Leotta è la conduttrice dello speciale Sky dedicato al campionato di serie b, oltre che oggetto del desiderio della platea maschile. Le presunte foto hot di Diletta Leotta, poi seguite da un video, stanno girando proprio in queste ore, finite in quel vortice virale frutto della circolazione di immagini su Whatsapp, alimentato dal proliferare infinito di gruppi di discussione. Gli scatti, messi addirittura a disposizione in un link che sta circolando sui social, ritraggono una ragazza in momenti intimi, che si presta all'obiettivo del suo smartphone per diversi selfie a seno nudo, oltre ad una foto di spalle, nella quale indossa solo gli slip, evidentemente scattata da qualcuno. Successivamente alla circolazione delle foto ha iniziato a fare il giro della rete anche un video. La somiglianza, a volerla vedere, c'è, con una certa vicinanza dei tratti somatici, oltre che delle forme. Ma c'è la possibilità che si tratti di fotomontaggi, fake vari o che ci si trovi davanti a un caso di somiglianza con una ragazza molto simile a Diletta Leotta.

Il vortice mediatico che sta coinvolgendo la nota conduttrice Sky sembra il prodotto di una dinamica non troppo dissimile da casi analoghi accaduti negli scorsi anni. L'era social è stata segnata dal fenomeno della circolazione virale di contenuti hot, veri o presunti tali, relativi a personaggi del mondo dello spettacolo. Come dimenticare che la più nota e discussa conduttrice e showgirl d'Italia, Belen Rodriguez, debba la sua popolarità anche a quel video hard uscito qualche anno fa che la riprendeva durante un suo rapporto intimo? E non è un caso isolato, né tantomeno geograficamente esclusivo: anche all'estero personaggi come Pamela Anderson, Paris Hilton e Kim Kardashian devono molto, volenti o nolenti, alla circolazione sul web dei loro video hard. Tra i dieci sextape più noti di sempre non può mancare il caso di Jennifer Lawrence, le cui foto più intime finirono online senza il suo permesso.