Edoardo, fratello di Guendalina Tavassi, è il nuovo compagno di Diana Del Bufalo. Fanpage.it ha appreso che l’ex compagna di Paolo Ruffini ha ritrovato l’amore da poco più di due mesi, pur avendo scelto di vivere questa nuova relazione in gran segreto, come aveva anticipato Dagospia. Finita burrascosamente il precedente legame, Diana ha conosciuto Edoardo e tra i due sarebbe scattata immediatamente la scintilla. Fanno sul serio tanto da avere già conosciuto le rispettive famiglie in occasione delle ultime feste di Natale. Sono diversi gli indizi disseminati sui social da Diana, più avvezza a utilizzare la rete rispetto al fidanzato. In una Instagram story pubblicata recentemente, si sente la voce di un uomo: è proprio quella di Edoardo.

Chi è Edoardo Tavassi

Fisico scolpito e passione per i tatuaggi, Edoardo, 35 anni il prossimo novembre, è il fratello di Guendalina Tavassi, ex concorrente del Grande Fratello 11. Diversamente dalla sorella non fa parte del mondo dello spettacolo, ma varie volte durante il reality l'ha sostenuta come ospite in studio. I due fratelli sembrano condividere molto nella vita, si frequentano spesso e sul suo profilo Instagram ci sono parecchie foto di vacanze insieme. Romano, nella vita il suo lavoro è fare il video maker e si occupa anche di doppiaggio.

La separazione da Paolo Ruffini

Diana Del Bufalo è reduce dalla storia d’amore finita male con Paolo Ruffini. Insieme dal 2015, si sono lasciati a fine ottobre. Era stata l’attrice a svelare sui social la fine del loro legame, momento che l’aveva profondamente provata. “Con il rischio di sembrare patetica, comunico questa cosa perché non ce la faccio più: io e Paolo non stiamo più insieme già da un mese e mezzo. Cercherò di moderare la rabbia e il risentimento che sto provando in questo momento. Ho tentato con lui…. tanto. Il mio animo Disney non mi ha mai abbandonato e la voglia di vivere un amore sereno continua a permeare dentro di me. Le persone non cambiano e non SI cambiano. La grande delusione e l’immensa sofferenza che mi faceva piangere sul pavimento di camera mia, mi ha resa donna… per questo, lo ringrazio. A 29 anni posso dire di essere una donna cosciente, buona, completa e che sa quello che vuole! È poco? Non direi proprio! Donne, lo sapete di avere il sesto senso… ascoltatelo” scrisse ancora profondamente provata".