La storia d’amore tra Giovanni Angiolini e Mary Falconieri è finita. Ad annunciarlo sui social network è soprattutto l’ex gieffina che ha postato un messaggio in cui chiede che siano chiuse tutte le pagine di coppia a loro dedicate. Per il momento, Giovanni non ha aggiunto nulla a quanto dichiarato da Mary le cui parole, però, appaiono chiare:

Non tutte le favole hanno un lieto fine. Questo per definire il mio percorso ma soprattutto per mettere un punto alla situazione. Volevo ringraziarvi di tutto, ma davvero di tutto, anche dei commenti a volte un po’ fuori luogo, ma in questi due anni mi avete fatto vivere in qualche modo anche voi un bellissimo film. Credo sia il caso di chiudere tutti i gruppi di coppia, che tanto di coppia non si parla più. La vita è anche questo.

L’ex gieffina ha subito una mastectomia

Nei mesi scorsi, Mary ha dovuto affrontare un periodo particolarmente difficile. L’ex gieffina si è sottoposta volontariamente a una mastectomia totale. Dopo avere effettuato gli appositi esami diagnostici, scoprì di avere l’85% di possibilità di contrarre il cancro al seno a causa di una mutazione genetica. Il suo caso ricorda molto da vicino quello di Angelina Jolie che si sottopose al medesimo intervento per le stesse ragioni.

Non sono noti i motivi della crisi

Per il momento, i motivi che hanno portato Mary Falconieri e Giovanni Angiolini a lasciarsi non sono noti. Si era parlato di una presunta crisi in corso già diverse volte nel corso delle ultime settimane ma solo oggi è arrivata la conferma che i fan della coppia temevano. Almeno sui social, Mary ha scelto di non approfondire la questione limitandosi a parlare di una coppia che non esiste più. Nei confronti del suo ex, però, non ha avanzato alcuna recriminazione.

Si erano conosciuti al GF Vip

Mary e Giovanni si erano conosciuti nel corso dell’ultima edizione del Grande Fratello Nip andata in onda. L’amore tra loro era nato nella Casa ed è andato avanti anche lontano dalle telecamere per circa due anni. A differenza di altre coppie mediatiche nate all’interno dello stesso contesto, la Falconieri e Angiolini hanno sempre cercato di rispettare il più possibile il desiderio comune di privacy.