È uno dei matrimoni più attesi del mondo del gossip. Non che fino ad ora i dettagli delle nozze siano stati tenuti nascosti, visto che Elettra Lamborghini ha persino immortalato sui social la prova dell'abito da sposa. In quanto alla location, la coppia di futuri sposi aveva lasciato trapelare che la cerimonia si svolgerà in un luogo da sogno, in una villa sul lago di Garda. Ora, come rivela Dagospia, ci sarebbe la certezza anche sulla data: domenica 6 settembre 2020. Fino ad un mese fa, in un'intervista a Vanity Fair, la Twerking Queen aveva fatto sapere che le nozze erano ancora in bilico, a causa del coronavirus, nonostante la proposta da parte del dj fosse arrivata già a dicembre 2019, con tanto di anello al dito. Ma sui festeggiamenti ha le idee chiare: "Decido io", aveva tagliato corto. Nel frattempo proprio in questi giorni, l'ereditiera bolognese sarebbe a Milano per ultimare gli ultimi dettagli.

Chi è Afrojack futuro marito di Elettra Lamborghini

Afrojack è in realtà il nome d'arte con cui è conosciuto Nick Van de Wall, dj e produttore discografico olandese originario del Suriname che ha all'attivo collaborazioni con i più importanti deejay contemporanei da David Guetta a Fedde Le Grand, Sidney Samson e tanti altri. Classe 1987, nato e cresciuto nei Paesi Bassi, sin da piccolo nutre una grande passione per la musica prendendo lezioni di pianoforte all'età di 5 anni, per po scoprire durante l'adolescenza il mondo della musica elettronica che diventerà il suo campo di espressione artistica. Il suo primo singolo esce nel 2006 e ottiene un discreto successo, ma è nel 2007 che acquisito lo pseudonimo di Afrojack inizia le sue collaborazioni con importanti nomi della musica elettronica e fonda un ‘etichetta discografica, la Wall Recordings.

Il papà Tonino avrebbe preferito le nozze a Bologna

A papà lui piace. Intervistato dal settimanale Di Più, il padre di Elettra, Tonino Lamborghini, non aveva dubbi sul fatto che il dj e produttore discografico Nick van de Wall, in arte Afrojack, gli avesse fatto una buona impressione. Tuttavia, aveva provato a stemperare l'entusiasmo prorompente della cantante, convinto che fosse troppo presto per salire all'altare. Avrebbe preferito che la coppia sperimentasse un periodo di convivenza, prima di fare il grande passo. Ma ad Elettra piace correre e a nulla sono serviti i suggerimenti del padre, che avrebbe sognato, tra l'altro, una cerimonia da tradizione, nella sua città natale, Bologna. Eppure padre e figlia sono in ottimi rapporti e, non appena riesce a concedersi una pausa a casa da lavoro, Elettra si gode la famiglia e i suoi adorati cavalli. Papà Tonino d'altronde aveva espresso stima e dolci parole per la figlia, anche quando ha calcato il palco del Festival di Sanremo. "È tenace e briosa", aveva detto di lei in un'intervista al Corriere.

Elettra Lamborghini prova l'abito da sposa

Anche un momento così "top secret" è stato svelato sui social. Elettra Lamborghini ha reso pubblica la sua caccia all'abito da sposa, guidata da un wedding planner d'eccezione, Enzo Miccio. Con loro c'era anche l'influencer Iconize, molto amico di Elettra. La Twerking Queen non ha rivelato su quale abito sia caduta la sua scelta finale, ma ne ha approfittato per mostrarsi durante le prove, per divertire i suoi followers con i suoi esilaranti skatch. Sul brand c'è riserbo assoluto, ma tra pizzi, merletti e decolleté vertiginosi, pare che l'ereditiera si presenterà all'altare con un abito pomposo e sgargiante. "Una bomboniera", ha commentato ironicamente il wedding planner.