Dopo un primo video che risale a qualche giorno fa, Elga Profili torna a parlare del trono over di Uomini e Donne attraverso i social network. L’ex dama del trono over, oggi non più presenti tra le vecchie glorie del programma, ha postato un filmato in cui ricorda che alcuni colleghi conosciuti all’epoca della trasmissione sembravano piegarsi più che volentieri a quelli che definisce “diktat” senza pensare secondo la propria logica:

Quando passammo dalle gare di ballo alle sfilate, la redazione ci propose di affidarci a una stilista. Avremmo potuto fare da soli oppure avvalerci del suo aiuto. In quel caso avremmo dovuto seguire il suo gusto e utilizzare gli abiti forniti dalla redazione. Anche se avessimo scelto di fare da soli, avremmo dovuto sottoporre la nostra scelta alla stilista rima della gara. Quando fu proposto a me, obiettati e spiegai che non mi sarei affidata alla stilista. Avrei fatto da sola e non avrei mostrato la mia scelta alla stilista prima della gara. Ritenevo che, essendo la consulente di una mia antagonista, mostrarle quello che avrei indossato sarebbe stato fuori da ogni logica. La redazione mi disse che, quando la stilista fosse venuta in camerino per vedere la mia scelta, avrei potuto dirle quello che volevo. Rimasi sorpresa quando scoprii che gli altri non avevano obiettato, io fui l’unica a oppormi al fatto di dover mostrare il mio abito alla stilista. Tutto questo si verificava perché molte delle persone che partecipavano al programma si sottoponevano, in propria autonomia, a questo diktat. Smettevano di pensare secondo la propria logica e, se la redazione diceva di fare una cosa, la facevano. Per tutta la durata delle sfilate, poi, questa questione fu posta come se fosse una mia posizione di contrarietà alle regole, quando in realtà chiunque avrebbe potuto obiettare e rifiutarsi.

Elga specifica ancora una volta la sua posizione rispetto ai suoi compagni di avventura. La scorsa settimana, invece, aveva parlato direttamente del programma.