Eliana Michelazzo è stata dimessa dal Gemelli di Roma dopo il breve ricovero dovuto ad alcuni sintomi del coronavirus. La controversa ex agente di Pamela Prati, tra i protagonisti dello scandalo Mark Caltagirone, era stata portata d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale. A Fanpage.it, proprio nelle ore del ricovero, aveva raccontato di stare male e di perdere "sangue dalla gola". Al brutto spavento sono seguite le rassicurazioni dei medici: nulla di grave, l'ex volto di Uomini e Donne è tornata a casa.

Il ricovero in ospedale di Eliana Michelazzo

In una story su Instagram, qualche ora fa Eliana aveva mostrato una foto dalla camera d'ospedale, dopo la notizia del suo ricovero che ci era stato confermato dal Policlinico Gemelli: "Ho avuto paura perché ho vomitato sangue e non respiro bene (sintomo di soffocamento). Pensavo di star meglio ma questo virus cambia ogni giorno. State sereni, sto aspettando risposte". Solo 24 ore prima, la Michelazzo aveva spiegato di essere risultata positiva al Covid-19 dopo un viaggio in Sardegna.

La notizia delle dimissioni

Poi, in un'altra story ha spiegato di essere uscita dall'ospedale: "Sono appena rientrata a casa. Non vi nego che stamattina mi sono presa un bello spavento. I risultati degli accertamenti effettuati stamattina al Gemelli sono buoni. Nulla di cui preoccuparsi. Per fortuna rientra tutto nella prassi del Covid-19. Devo stare a riposo, rispettare la quarantena, in serenità. Nel caso questi sintomi dovessero ripresentarsi posso richiamare il Gemelli, che provvederà alla mia salute". Raggiunta dai microfoni dell'Adnkronos, la Michelazzo ha spiegato che secondo i medici la presenza del sangue potrebbe essere dovuta ai "sintomi di un po' di bronchite in arrivo". Ha inoltre rivelato di essere stata portata nella sezione Covid del pronto soccorso e di essere tornata a casa grazie a un "servizio taxi per il Covid" che lo Stato fornisce ai contagiati.