Elisa Isoardi torna a parlare della sua relazione con Matteo Salvini, vicepremier e ministro degli Interni, con cui è finita pochi mesi fa. In un'intervista rilasciata a Diva e Donna la conduttrice de La Prova del Cuoco ha fatto un bilancio di questi mesi da single: "Con Matteo Salvini sono stati cinque anni bellissimi, la storia d'amore più importante della mia vita. Ma ora sto bene così". In questo momento la sua vita è interamente proiettata al programma televisivo quotidiano che conduce su Rai1 e al rapporto con i telespettatori, soprattutto in seguito alle difficoltà iniziali in termini di ascolti e consenso:

Ormai vivo più con loro che con i miei genitori o un probabile fidanzato.

Ma è inevitabile che il discorso ricada puntualmente sulla relazione finita con il leader della Lega a pochi mesi dalla nascita del governo Gialloverde. E lei non si tira indietro dal parlarne, spiegando le ragioni per le quali la storia, sostanzialmente, si sia  conclusa:

Non sono nata per fare la first lady. Non so nemmeno se ne sarei capace. Sono una testa pensante e non smetterò di esserlo […] Mi manca la quotidianità con lui, i momenti passati insieme, anche se poi alla fine ci vedevamo poco, ma quel poco pesava, eccome.

Il confronto con Antonella Clerici

Dopo 18 edizioni de La Prova del Cuoco condotte da Antonella Clerici, Elisa Isoardi è stata chiamata a una sfida dura e complessa, quella di rimpiazzare un volto storico e amatissimo della rete in un programma quotidiano e dal grande successo in termini di ascolti. La Isoardi non si è mai sottratta al confronto e non lo fa nemmeno questa volta:

Risulto più algida di lei, ma non è così. Non simulo mai in tv neppure quando un piatto non mi piace. Cosa rara. Non c'è Masterchef che tenga […] Vorrei che la Rai mi utilizzasse per tutto quello che sono, inclusa la mia fisicità non irrilevante. Esiste anche l'Elisa con le gonne e i tacchi. Facciamola vedere. Non dobbiamo tarparla.