C'è anche un pizzico di Italia nelle proteste che stanno infiammando gli Stati Uniti in questi giorni, dopo la morte di George Floyd. La showgirl Elisabetta Canalis, da anni residente a Los Angeles, ha scelto di prendere parte a una manifestazione svoltasi nella sua città d'adozione. Lo ha raccontato sul suo profilo Instagram, mostrando alcune foto e video in cui documenta un momento storico per l'America contemporanea. Nel filmato e nelle immagini vediamo molte persone radunate in modo del tutto pacifico nel quartiere di Laurel Canyon, a Hollywood Hills. Le strade che solitamente ospitano turisti e star sono invase da persone (bianchi e neri) che chiedono giustizia per Floyd, il 46enne l'afroamericano morto per soffocamento durante un fermo della polizia.

L'appello di Elisabetta Canalis

Le proteste per dire basta agli abusi degli agenti sui cittadini di colore hanno occupato ogni angolo degli Usa, spesso coinvolgendo anche star dello spettacolo (l'attore Cole Sprouse è stato addirittura arrestato). La Canalis, a fianco delle immagini condivise, ha scritto un importante appello sottolineando il lato positivo e pacifico di queste manifestazioni:

Oggi sono stata per qualche minuto ad una manifestazione ed ho visto delle bellissime immagini di ritmo e cooperazione tra i partecipanti.
Questo è il messaggio che deve passare, usare il dialogo per ottenere il ritmo.
Coloro che stanno distruggendo, rubando ed usando violenza stanno sabotando il vero significato delle proteste facendo dei manifestanti dei criminali.
Oggi le persone regalavano fiori e salutavano la Polizia che non era lì per picchiare nessuno.
Spero che queste giornate diventino storia e che chi è al governo non perda questa grande possibilità per attuare un cambiamento

Le star impegnate per Black Lives Matters

Intanto, l'impegno delle star nel movimento Black Lives Matters non passa solo dalle strade ma anche dai messaggi pubblici. Via social, personaggi (famosi e non) di tutto il mondo hanno celebrato il Blackout Tuesday, pubblicando sulle pagine Instagram un semplice quadrato nero. Inoltre, alcuni hanno optato per prese di posizione molto dure, accusando lo stesso Donald Trump di razzismo. George Clooney, per esempio, ha scritto un lungo articolo sul Daily Beast in cui chiama in causa direttamente la presidenza: "Abbiamo bisogno di politici che riflettano l'equità di base per tutti i cittadini allo stesso modo. Non leader che alimentano l'odio e la violenza come se l'idea di sparare a dei rapinatori fosse da meno di una subdola propaganda razziale. Questa è la nostra pandemia. Ci colpisce tutti e in 400 anni non abbiamo ancora trovato un vaccino. Sembra che abbiamo smesso persino di cercarne uno e proviamo a trattare la ferita su base individuale. E di sicuro non abbiamo fatto un ottimo lavoro. Quindi questa settimana, mentre ci chiediamo cosa ci vorrà per risolvere questi problemi apparentemente insormontabili, ricordiamoci solo che abbiamo creato questi problemi in modo da poterli risolvere. E c'è solo un modo in questo Paese per portare un cambiamento duraturo: votare".

Today I went to a protest,on Sunset blvd. What I saw was beautiful images of peace and engagement. I didn’t see anyone ruining property or businesses. My hope is that this will be the message delivered. Let’s make today history and let’s keep distance from those who want to loot. These are opportunists that only want an excuse to commit criminal acts and destroy our community. Police were nice and everyone was communicating with them in a friendly way. The Police were there for protecting our neighborhoods and small businesses not to harm people. God bless them and all the people showing up calling for peace. We have way more power to make change than those rioting and looting. Please don’t turn protest into violence. I am proud to be in a country that is waking up to change ❤️ 🇺🇸 #BLM Oggi sono stata per qualche minuto ad una manifestazione ed ho visto delle bellissime immagini di pace e cooperazione tra i partecipanti. Questo è il messaggio che deve passare , usare il dialogo per ottenere la pace. Coloro che stanno distruggendo, rubando ed usando violenza stanno sabotando il vero significato delle proteste facendo dei manifestanti dei criminali. Oggi le persone regalavano fiori e salutavano la Polizia che non era lì per picchiare nessuno. Spero che queste giornate diventino storia e che chi è al governo non perda questa grande chance per attuare un cambiamento ❤️🇺🇸

A post shared by Elisabetta Canalis (@littlecrumb_) on