UPDATE 19/08/2016 – Alberto Dandolo torna sull'identità del primo tronista gay e smentisce la notizia data in precedenza. Non sarà Emanuele Maringola il primo tronista gay:

Scusate, ma per correttezza devo tornare sulla questione del primo tronista gay di "Uomini e Donne" ( vedi 3 post fa!). Ieri vi ho parlato di un certoEmanuele Maringola, studente napoletano che vive a Roma. Me sa che la banana (vedi foto) gli si piazzerà sullo stomaco! E' di queste ore infatti l'indiscrezione, o meglio la notizia, che la "Sanguinaria" si sia orientata verso un'altra scelta ( nessuno dei nomi circolati in rete!). Sono certo che la mia soffiata relativa al prestante Emanuele non c'entri nulla! E confido nel fatto che sto ragazzo possa almeno essere presente nel programma in qualità di corteggiatore ( mi dispiacerebbe aver alimentato in lui false o verosimili aspettative!) . In bocca alla banana! :) :) :) Ps: mal che vada mi proporrò io ad Emanuele in qualità di "corteggiatore over" , a mò di risarcimento danni ….ahahah!

Chi è Emanuele Maringola

Moro, fisico spartano e grande cura della persona e nel vestire. Si chiama Emanuele Maringola e gli elementi per conquistare il pubblico di "Uomini e Donne" ci sono tutti. Lui però non farà parte del trono classico ma potrebbe essere invece il primo storico tronista gay. Come è noto, la prossima edizione di "Uomini e Donne" introdurrà finalmente una novità richiesta dal pubblico già da tempo e sembrerebbe che il nome giusto per il primo trono sia proprio il suo.

Lo rivela Dagospia attraverso un'indiscrezione lanciata dal suo giornalista di punta, Alberto Dandolo, che scrive:

Negli ambienti capitolini è sempre più insistente la voce che sarà Emanuele Maringola, già Mr Gay Giovani nel 2012, il primo tronista gay di "Uomini e Donne".

Emanuele Maringola è napoletano, ha 25 anni (li compie a settembre) e studia Psicologia del Marketing e della Comunicazione.

Il primo trono gay di Uomini e Donne

"Sei attratto da persone del tuo stesso sesso?". Così l'annuncio sulla pagina Facebook ufficiale del programma, una notizia da tempo attesa finalmente concretizzata. Ma mentre gli amanti delle innovazioni e, soprattutto, dell'uguaglianza e dei pari diritti facevano festa, si ergevano i primi cori di dissenso. Alcuni spettatori, attraverso la pagina instagram del programma (ma anche su Facebook), hanno attaccato la produzione sostenendo di non voler più seguire la trasmissione in quanto non sarebbero in grado di spiegare ai loro figli le effusioni tra persone dello stesso sesso. Per questo, molti hanno chiesto la messa in onda in fascia protetta.

Nella discussione si è inserito anche Andrea Dianetti, ex allievo di "Amici", intervenuto per dire la sua:

Esistono persone con gusti sessuali diversi dai vostri, fatevene una ragione, e se pensate che guardandoli in tv, questo modificherà la sessualità dei vostri figli allora non fategli vedere neanche i cartoni animati, o crederanno di essere un pokemon, o durante un film di guerra sentiranno l'impulso di diventare dei caschi di ferro. Non esistono bambini stupidi ma genitori idioti.

Il trono gay di "Uomini e Donne" dovrebbe essere pronto a partire già dal prossimo ottobre.