6 Ottobre 2017
10:24

Emilio Fede: “Ho fatto testamento. Niente funerale, le mie ceneri disperse a Capri”

Confessione amara dell’ex direttore del Tg4, che a 86 anni spiega di aver scritto le sue ultime volontà: “Saprete della mia morte una settimana dopo”. Fede rivolge anche un appello all’ex amico Berlusconi: “Torniamo ai tempi in cui cantavamo ‘Forza Italia’ ad Arcore”.
A cura di Valeria Morini

Emilio Fede fa una rivelazione in un'intervista a Radio Cusano Campus. L'ex direttore del Tg4, che lo scorso giugno ha compiuto 86 anni, racconta di aver fatto testamento, parlando a cuore aperto di argomenti molto intimi e privati. Fede ha spiegato di non voler né funerali né annunci, e di aver scelto la cremazione. Inoltre, ha dichiarato di aver scritto una lettera indirizzata al vecchio amico Berlusconi, con cui da anni ha interrotto i rapporti.

Il testamento di Emilio Fede, la cremazione

"Stanotte alle ore tre ho deciso che dovevo mettere nero su bianco alcune cose importanti", ha dichiarato Fede alla trasmissione radiofonica. Alla domanda se sente che la sua fine è vicina, ha chiarito: "Non l'aspetto serenamente né la desidero". Poi, le rivelazioni sulle sue ultime volontà, dall'intenzione di non divulgare la notizia della sua scomparsa al desiderio di far disperdere le ceneri in mare.

Per quanto riguarda il testamento, non voglio funerali, voglio che si sappia che sono morto una settimana dopo l’accaduto. Ho già scritto il mio necrologio, ‘grazie di tutto, Emilio Fede’. Non voglio funerali con ipocriti che piangono lacrime di coccodrillo. Vorrei essere cremato e vorrei, se possibile, far disperdere le mie ceneri nel mare di Capri.

L'appello a Berlusconi

Fede ha anche spiegato di aver scritto un accorato appello a Silvio Berlusconi: lui e l'ex premier hanno interrotto i rapporti tempo fa e lo scorso anno il giornalista lamentò di non essere stato invitato alla festa per gli 80 anni del Cavaliere. Ora, in lui c'è il desiderio di tornare amici:

Non ci vediamo da troppo tempo, dopo 25 anni passati insieme con grande effetto. Ci dobbiamo trovare di nuovo in una passeggiata ad Arcore come ai tempi in cui canticchiavamo "Forza Italia".

Su Francesca Pascale

Fede ha parole anche per la compagna di Berlusconi: "Francesca Pascale l’ho sentita da poco, ci siamo promessi che saremmo andati a cena insieme. Ha lasciato Arcore perché ormai Arcore è il centro politico di Forza Italia e del suo leader Berlusconi. Pascale e altri eventuali ospiti diventano un problema. So che Francesca Pascale ha una bellissima casa che il Presidente Berlusconi le ha donato, una casa bellissima poco distante da Arcore, dove lei vive felice e contenta. Se c’è una persona felice e contenta quella è sicuramente Francesca Pascale. E tante ragazze sognano di essere come lei. L’Italia è piena di aspiranti Francesca Pascale".

La recente condanna di Emilio Fede

A giugno, Emilio Fede è stato condannato a tre anni e mezzo di reclusione per bancarotta e al risarcimento di da 1 milione e 100 mila euro, ma ha sostenuto di essere in gravi condizioni economiche e di essere costretto a vivere in una casa di proprietà di Mediaset: "Questa storia mi sta costando un occhio della testa per gli avvocati. E ho solo la mia pensione. Prendo più di novemila euro e questo mi basta per vivere più che dignitosamente, ma ho tante spese per i processi. Ho chiesto anche uno sconto a Mediaset per l'affitto. Vivo in una casa loro, pago tremila euro al mese. Ora me l'hanno ridotto di duecento. Pensa che gratitudine".

Emilio Fede sulle presunte molestie: "Non capisco perché tutto questo piagnisteo"
Emilio Fede sulle presunte molestie: "Non capisco perché tutto questo piagnisteo"
Le foto di Diana De Feo, moglie di Emilio Fede
Le foto di Diana De Feo, moglie di Emilio Fede
10.891 di Spettacolo Fanpage
"Avrebbe meritato un uomo diverso", quando Emilio Fede si scusò con la moglie Diana De Feo
"Avrebbe meritato un uomo diverso", quando Emilio Fede si scusò con la moglie Diana De Feo
L'oro di Jacobs fa il boom di ascolti, quasi 7 milioni davanti alla Tv
tv
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni