La reunion delle Spice Girls è stato davvero l'evento dell'anno. I fan sfegatati della band tutta al femminile, che ha segnato la musica pop degli Anni Novanta, si sono recati in migliaia alle varie tappe del tour, accogliendo con calore le quattro scatenate cantanti, private della presenza di Victoria Beckham. Tra i fan compare un nome assai noto, quello di Emma Stone, che ricorderà il concerto non solo per aver rivisto le Spice Girls insieme, ma anche per un altro motivo. Secondo quanto riportato dal The Sun, l'attrice protagonista della serie tv Netflix, Maniac, è da sempre una seguace accanita del gruppo, tanto da essersi recata a Wembley per seguire l'ultima tappa dello Spiceworld Tour, documentata anche dalle foto scattate prima che il concerto avesse inizio.

A quanto pare la Stone era talmente contenta ed elettrizzata dall'evento che, durante lo spettacolo, mentre si trovava sulle spalle di un amico, è caduta in malo modo e si è fratturata una spalla. Una fonte, rimasta anonima, avrebbe rivelato alla rivista inglese che inizialmente l'attrice non aveva compreso nell'immediato l'entità dell'incidente, pensava infatti che fosse una semplice caduta, con un conseguente urto molto forte, ma ha poi scoperto di essersi rotta una spalla, quando il dolore cominciava a diventare più intenso.

Lo stop alle riprese di Cruella

Sul The Sun, inoltre, si legge che il medico che avrebbe visitato la Stone le avrebbe consigliato due mesi di riposo e di indossare un tutore. Queste indicazioni comprometterebbero le riprese di Cruella, il prequel de "La carica dei 101" della Disney, di cui Emma Stone è protagonista. Sempre secondo la fonte anonima, che ha rivelato anche i dettagli della caduta, l'attrice si sarebbe trasferita da poco nel Regno Unito per poter lavorare senza interruzioni alle riprese, che non potranno iniziare fin quando non sarà in grado di muoversi agilmente.